Beffa umbra per la Vigor Basket Matelica

3' di lettura 17/10/2021 - Sconfitta bruciante per la Halley Matelica al PalaSir di Santa Maria degli Angeli. All’overtime la spunta la Virtus Assisi dopo 45’ di guerriglia. Partita brutta, sporca e cattiva, che i biancorossi si vedono scivolare via dalle mani nei minuti finali, pagando a caro prezzo l’assenza di Bugionovo e il prematuro infortunio di Genjac.

Gara di rara bruttezza sin dall’avvio, con errori a ripetizione da ambo i lati. La prima fiammata la firma Assisi, che con un Santantonio subito in palla scappa sull’11-5. Gli umbri, senza l’infortunato Peychinov, intasano molto l’area sfidando al tiro una Vigor che però non sembra in gran serata. Le cose si mettono ancora peggio quando Genjac, nel cuore del primo periodo, esce per una distorsione alla caviglia.

La Vigor si aggrappa alle triple di Caroli per restare in scia nel primo periodo, poi nel secondo quarto serra le maglie in difesa e martellando la palla dentro a Ciampaglia (10 punti nella prima metà di gara, pur sprecando qualche tiro libero di troppo) sale anche a +6 (18-24 al 18’). Peccato che due triple nell’ultimo minuto a firma Capezzali-Meccoli mandino tutto gambe all’aria: al riposo lungo è parità sul 24-24. Al rientro dagli spogliatoi, la Halley prova a cambiare marcia. Ciampaglia e Falzon mettono a ferro e fuoco l’area umbra producendo un parziale di 0-15 che sembra indirizzare il match (24-39 al 25’). Sul più bello, però, la Vigor si inceppa e sale in cattedra Santantonio: l’esterno virtussino mette 15 punti negli ultimi 15’ riportando in scia i suoi. La Halley avrebbe comunque il tiro per vincerla dopo il pareggio a quota 52 firmato da Meccoli, ma la bomba di Tosti finisce corta: è supplementare. La tensione si taglia col coltello nell’overtime, è di nuovo Meccoli dall’arco a sparigliare le carte, ma la Vigor spreca di tutto, tra tiri liberi e canestri aperti. Si entra nell’ultimo minuto sul 59-56, Ciampaglia da sotto riporta i biancorossi a -1 con 32” da giocare, di là Assisi pasticcia e lascia la palla della partita di nuovo in mano vigorina: Caroli si gioca l’uno contro uno, ma la sua penetrazione (con qualche contatto più che dubbio) non ha fortuna. Assisi si prende i due punti, per la Halley un ko con tanto amaro in bocca.

Queste le parole di coach Cecchini a fine partita: "Avevamo preparato una partita per coinvolgere molto Genjac in attacco, ma tutto è cambiato con il suo infortunio. Abbiamo chiuso un primo tempo bruttino in parità, poi siamo rientrati in campo con gli adeguamenti giusti e con più raziocinio, riuscendo a scavare un vantaggio in doppia cifra. Ma nel momento in cui la gara è tornata sui binari della bagarre Assisi ci si è trovata meglio. Ciampaglia ha fatto una buona gara nel sostituire Genjac, peccato per qualche tiro libero in più perché avrebbero fatto comodo. Una partita oscena, bravi loro a portarla dove volevano loro, perché noi senza Bugionovo e Genjac non siamo riusciti ad accendere Tosti e Provvidenza, giocando in maniera molto contratta: senza quattro bocche da fuoco era dura venirne fuori. C’era tanta insicurezza che si è tramutata in tanti errori stupidi. Ora ci lecchiamo le ferite, vedremo in particolare quali saranno le condizioni di Genjac a freddo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2021 alle 13:08 sul giornale del 18 ottobre 2021 - 178 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/coTk





logoEV
logoEV
qrcode