Investita da un'auto, muore in ospedale dopo un mese di agonia

ambulanza 1' di lettura 11/11/2021 - Valentina non ce l'ha fatta. E' morta, lontana dalla sua terra di origine, un mese dopo essere stata travolta da un'auto mentre di mattina presto andava a guadagnarsi da vivere col suo lavoro da badante.

Erano da poco passate le 7 di mattina del 13 ottobre scorso, quando Valentina Stepanova, 70 anni, ucraina, era da poco uscita dall'abitazione che condivideva con il compagno in contrada Campanelle a San Ginesio. Stava raggiungendo la fermata del bus che avrebbe dovuto portarla a Camerino, dalla persona che assisteva quotidianamente.

A Camerino, però, non è mai arrivata. Mentre stava attraversando, è sopraggiunta l'auto di un uomo di San Ginesio, anche lui diretto al lavoro, che l'ha travolta inesorabilmente.

La 70enne era stata trasportata in eliambulanza a Torrette in condizioni molto gravi per i diversi traumi patiti nell'impatto con la vettura. A fine ottobre, i medici avevano deciso di trasferirla all'ospedale di Camerino dove oggi Valentina si è spenta.

Sul corpo della sfortunata badante ucraina sarà effettuato l'esame autoptico disposto dalla Procura della Repubblica di Macerata.


di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2021 alle 21:13 sul giornale del 12 novembre 2021 - 1624 letture

In questo articolo si parla di cronaca, camerino, san ginesio, ambulanza, tragedia, badante, investita, articolo, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ctEg





logoEV
logoEV