La Vigor Basket Matelica asfalta Jesi

Samuele Vissani Vigor Matelica 3' di lettura 21/11/2021 - Grande prova per la Halley Matelica sul campo della Wispone Jesi. I padroni di casa reggono l’urto per due quarti, poi nella seconda metà di gara i ragazzi di coach Cecchini volano via e inanellano la quarta vittoria consecutiva in campionato.

La Vigor ci mette un po’ ad entrare in partita, frenata dalla difesa aggressiva della giovane compagine di coach Filippetti, che scatta dai blocchi con un parzialino di 4-0 per l’unico vantaggio taurino della serata. Bugionovo sblocca la Halley dall’arco, la difesa inizia a ringhiare a dovere e quando Vissani trova due triple in fila per coronare un parziale di 0-12 ecco che Matelica ha già messo le mani sul volante del match (6-15 all’8’). Jesi resiste come può, soffrendo da matti la fisicità di Genjac e Falzon nel pitturato, ma comunque riesce a evitare la fuga vigorina prima dell’intervallo lungo. Proprio un canestro del lungo bosniaco a 30” dalla sirena di metà gara spinge la Halley al +15 (27-42) col quale si va al riposo lungo. Il canestro e fallo di Bravi che apre il terzo quarto sembra il segno della riscossa Taurus, ma da lì in avanti, invece, è un monologo Halley. La difesa biancorossa tiene Jesi a soli 14 punti segnati nel secondo tempo e il vantaggio vigorino si dilata minuto dopo minuto, toccando addirittura il +44 (39-83) all’imbocco dell’ultimo giro di lancette con un gioco da tre punti di Mentonelli. Finisce 41-83, serviva una risposta dopo la scivolata in Coppa Italia contro la Sambenedettese ed è arrivata forte e chiara.

Ora guai a specchiarsi, perché sabato a Castelraimondo arriva un’avversaria insidiosa come la E3Energy Todi.

Questo il commento di coach Cecchini a fine partita: "Siamo partiti molto contratti, forse con qualche scoria ancora della partita di Coppa Italia, poi ci siamo sciolti, siamo saliti di intensità e concentrazione e man mano anche le percentuali ci hanno supportato. Bene al rientro “vero” Genjac, anche se da lui mi aspetto ancora di più perché può essere ancora più duro e concentrato. È il nostro acquisto di punta, abbiamo puntato forte su di lui, al di là dei numeri che produce abbiamo bisogno che sia duro e intenso, che non sbagli i primi tre appoggi della partita e cose così. Tosti è tornato a produrre in attacco? Mi preoccupava il giusto la cosa, è un giocatore che può giocare bene facendo 2 punti e male facendo 20. Quello che gli chiedo è di stare il più acceso e collegato possibile nell’arco dei 40 minuti. Ora testa alla prossima contro Todi, dobbiamo essere bravi a sfruttare la scia positiva di questo risultato, perché un allenatore non può pensare di tenere in riga una squadra solo col bastone durante la settimana. Il risultato di questa partita deve darci lo slancio giusto, è un salto in avanti che dobbiamo fare a livello di maturità".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2021 alle 12:38 sul giornale del 22 novembre 2021 - 161 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvp4





logoEV
logoEV