Scrittrice camerte premiata a "Racconti Marchigiani"

2' di lettura 21/11/2021 - Ennesimo riconoscimento per la poliedrica scrittrice locale Donatella Pazzelli, che con i suoi racconti legati al territorio ha ottenuto un significativo premio in regione.

Ieri a Falconara Marittima, la camerte ha partecipato all’edizione 2021 del concorso letterario “Racconti Marchigiani”, organizzato da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora, dove ha ricevuto il premio nella sezione racconti. Il concorso, riservato a tutte le persone nate, residenti o domiciliate nella regione Marche, prevedeva la partecipazione con un racconto a tema libero, in lingua italiana e inedito.

Alla rassegna di quest’anno sono stati oltre 110 i testi pervenuti entro la data di scadenza. Fra questi sono stati selezionati i 44 racconti che sono stati pubblicati nell’antologia, tra cui quello della camerte Donatella Pazzelli. Il suo racconto lo si incontra sfogliando la pagina 137 e s’intitola: “La noia, l’abbandono, il niente…”. Si tratta di uno degli ultimi lavori della scrittrice di Camerino Donatella Pazzelli, che in passato ha pubblicato anche romanzi di successo. Questo lavoro ha però un sapore speciale, cosi come il premio ricevuto, in quanto il testo parla del legame con la città, col territorio e lo fa in maniera riflessiva, riportando fatti, storie, emozioni, sensazioni e contribuisce a tenere alta l’attenzione sulla realtà dell’intera area dopo il sisma del 2016.

“Il mio non è un racconto di fantasia – dice l’autrice – ma la descrizione dei luoghi feriti dal terremoto del 2016 e lo stato dell’arte della ricostruzione. Sono molto contenta di questo riconoscimento perché mi ha dato la possibilità di raccontare ciò che, pur non facendo più notizia, è ancora tristemente d’attualità”.

Con questa motivazione la giuria e gli organizzatori hanno premiato Donatella Pazzelli per il suo testo. “L’esperimento viene proposto anche in altre regioni d’Italia. Raccontare una storia – scrivono gli organizzatori – significa entrare nell’anima dei protagonisti che la popolano, renderli umani, personaggi a tutto tondo nella superficie piana della pagina. Così racconto dopo racconto, storia dopo storia, conosciamo loro, le Marche e un po’ anche noi stessi.”

L’attività letteraria della scrittrice camerte non si ferma qui, in quanto proseguono gli appuntamenti di presentazione dell’ultimo romanzo, intitolato “La cosa giusta”. Il prossimo è in programma il 25 novembre a San Severino Marche, alla presenza della stessa autrice, nell’ambito della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, mentre il 10 dicembre sarà a Tolentino.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2021 alle 12:53 sul giornale del 22 novembre 2021 - 401 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, angelo ubaldi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvp7





logoEV
logoEV