Radici al Futuro: "Sborgia dà i numeri, come sempre è smentito dai fatti"

3' di lettura 09/01/2022 - Il sindaco dà i numeri, e nel disperato tentativo di salvare la faccia e la poltrona, finisce per confermare le accuse ricevute da più parti.

Non solo, oggi sulla stampa anche l’assessore regionale Castelli evidenzia quanto non rispondano a verità le dichiarazioni del Sindaco dette in consiglio Comunale e riconfermate dallo stesso nel suo ultimo comunicato, ossia che l’Amministrazione Regionale non pensa alla Città di Camerino.

Nella sua affannata e scomposta difesa, il sindaco scrive che “alla nostra città sono stati erogati finanziamenti per un importo complessivo totale di quasi 30 milioni di euro (29.760.000 euro) così ripartiti: 1.160.000 sulla linea di intervento A3.1 rigenerazione urbana; euro 345.000 linea A4.5 investimenti sulla rete stradale; euro 10.000.000 linea A3.2 per progetto di rifunzionalizzazione di porzione ex complesso denominato “Le Casermette” per la realizzazione di depositi di sicurezza per il ricovero di opere d’arte con annesso laboratorio di restauro; 18,25 milioni di euro per la realizzazione di un “centro di ricerca sulle scienze e tecniche della ricostruzione fisica, economica e sociale” coordinato dalla nostra Università linea b4.1.”

Tutto quasi corretto, peccato che Sborgia racconta solo una mezza verità, ossia che i 10.000.000 per le “Casermette” (progetto avviato con l’amministrazione del sindaco Pasqui) e i 18,25 milioni per il centro di ricerca sulle scienze siano stati concessi rispettivamente al Demanio e all’Università, mentre il Comune da lui amministrato ha ricevuto solo 1.505.000 euro.

Caro sindaco, giocare con i numeri non è sempre facile. Questi numeri fanno molto rumore se confrontati con i contributi ricevuti da altri Comuni del territorio perché evidenzia come le altre Amministrazioni (con organici molto più ridotti rispetto a quello di Camerino) siano state capaci di mettere nero su bianco una visione strategica. Mentre il sindaco Sborgia e quella poca parte di maggioranza che gli è rimasta, per di più supportati da sconosciuti consulenti volontari, non solo non hanno avuto un minimo di strategia di investimento, ma sono stati capaci di finanziare solo mere opere di manutenzione, ossia lo stesso comportamento che probabilmente avrebbe tenuto un mediocre Commissario Prefettizio.

Oramai caro Sindaco, anche la storia che la Regione non ha messo in condizione il Comune di Camerino di presentare dei progetti è ormai finita, soprattutto dopo la risposta dell’assessore Castelli. Ma soprattutto, come sempre, viene continuamente smentito dai fatti. Abbiamo più volte criticato che il suo comportamento che sta portando all’isolamento istituzionale la Città di Camerino. A questo nostro grido di allarme, all’ultimo Consiglio Comunale si sono uniti anche tre membri della sua ex maggioranza.

Arrivati a questo punto, speravamo che il suo silenzio natalizio, fosse dovuto al fatto che stesse seriamente riflettendo sul suo operato di questi due anni e mezzo. Ma con grande rammarico per la Città, apprese le sue ultime dichiarazioni, non ci resta che prendere atto che come sempre si nasconde dietro un dito senza oggettivamente manifestare i suoi limiti amministrativi. Avrebbe dovuto perseverare nella sua strategia del silenzio, sicuramente sarebbe stato più decoroso.

Corre comunque l’obbligo di complimentarci con il Demanio e con l’Università per i progetti presentati e per la lungimiranza che continuamente dimostrano nei confronti della Città e di un territorio. Ringraziamo inoltre l’Amministrazione Regionale che con occhio attento e senza personalismi partitici, in un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo continua a tenere in grande considerazione la Città di Camerino.

Invitiamo nuovamente lo sconfortato Sindaco Sborgia, per il carbone che gli ha portato la Befana, a chiudere con responsabilità questa sua esperienza amministrativa.


   

da Radici al Futuro
Gruppo consiliare di opposizione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2022 alle 14:44 sul giornale del 10 gennaio 2022 - 346 letture

In questo articolo si parla di politica, camerino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/cEab





logoEV
logoEV