Una proposta di legge per incentivare l'insediamento di sanitari nell'entroterra

pasqui 1' di lettura 20/01/2022 - Venerdì 21 gennaio approda in Commissione Sanità la proposta di legge ad iniziativa del Vice presidente del Consiglio regionale delle Marche Gianluca Pasqui che ha per oggetto “Incentivi all’insediamento nei piccoli comuni dell’entroterra marchigiano di personale dipendente del servizio sanitario”.

Si tratta di una proposta di legge molto importante per i presidi e la sanità soprattutto nei Comuni più disagiati e dell’entroterra, in quanto tende ad incentivare il personale sanitario a scegliere di lavorare in quelle zone. In questo modo, si vuole essere sempre più vicini a quei territori che storicamente si sono sempre trovati maggiormente in difficoltà rispetto ad altri e troppo spesso abbandonati a loro stessi.

“Ho pensato di presentare questa proposta di legge - afferma il Vice presidente Pasqui - in quanto ho vissuto da sindaco di una città con un presidio ospedaliero prima e oggi da membro della Commissione Sanità della Regione le grandi difficoltà che esistono nel far scegliere al personale sanitario come luogo di lavoro i piccoli centri dell’entroterra. Quello che vado a proporre con forza è un incentivo importante e sono certo che si arriverà in tempi brevi a far diventare legge questa mia proposta, in quanto immagino che tutti i colleghi avranno la sensibilità di comprendere l’importanza di questo tema”.


di Redazione
redazione@viverecamerino.it
redazione@viveremacerata.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2022 alle 15:39 sul giornale del 21 gennaio 2022 - 211 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGou





logoEV
logoEV