Ortopedia di Camerino: il dott. Pasotti assicura il prossimo rilancio del reparto. Operazione riuscita per il calciatore Staffolani

2' di lettura 21/01/2022 - A due mesi dall’infortunio al crociato destro, il centrocampista del Servigliano Calcio Edoardo Staffolani, è stato operato dall’equipe del dott. Leonardo Pasotti, primario del reparto di Ortopedia dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Camerino.

“L’intervento di ricostruzione artroscopica è perfettamente riuscito - ha dichiarato il dottor Pasotti – il giocatore ora dovrà restare fermo per alcuni giorni e poi iniziare la riabilitazione. Per lui stagione la stagione è conclusa, ma sono certo che tornerà più forte di prima. Come ogni maratona - ha sottolineato il primario - ora si riparte e i primi passi saranno difficili da percorrere, ma il traguardo del ritorno in campo è assicurato per la prossima stagione”.

Staffolani ha trascorso solo un giorno nel nosocomio camerte per poi fare ritorno a casa. Adesso per il centrocampista classe 2001, inizia il programma di riabilitazione che sarà curato dal professor Gianluca Broglia presso la piscina comunale di Camerino. Ginnastica riabilitativa, utilizzando appositi strumenti e dopo circa 3/4 settimane, se il parere dello specialista è positivo, il paziente sarà in grado di tornare a guidare ed a svolgere le attività quotidiane senza l’aiuto delle stampelle. Dopo circa 60-80 giorni dovrebbe essere di nuovo in grado di correre, mentre per l’eventuale ripresa dell’attività agonistica è necessario attendere un ulteriore consenso dello specialista, che difficilmente richiederà meno di cinque o sei mesi.

Una speciale citazione va al presidio ospedaliero camerte che non ha mai fermato le sale operatorie. Sono numerosi, infatti, gli interventi che vengono realizzati nonostante le difficoltà del periodo legate al Covid. Il reparto di Ortopedia è pronto per il rilancio e potrà contare, grazie al nuovo concorso per ortopedici, a due nuove figure che completano l’organico diretto dal primario Leonardo Pasotti. Medici affermati come il dottor Stefano Sfascia, la dottoressa Bugatti, la dottoressa Del Bello, che ha appena vinto il concorso e due specializzandi che completano il gruppo di lavoro. Secondo alcune indiscrezioni, ancora qualche giorno e verrà riaperto il nuovo reparto nel quale lavorerà anche la dottoressa Roberta Massoli nelle funzioni di nuova caposala.

L’organico così composto permetterà di assicurare quotidianamente anche le prestazioni di pronto intervento per la traumatologia e di curare anche pazienti con patologie ortopediche più importanti. L’Ortopedia di Camerino, da sempre punto di riferimento per tutta la regione, avrà così definitivamente completato il rilancio.


di Redazione
redazione@viverecamerino.it
redazione@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2022 alle 19:38 sul giornale del 22 gennaio 2022 - 2237 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, camerino, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGOl





logoEV
logoEV