Castelraimondo in lutto, si è spento Giorgio Midei

1' di lettura 19/04/2022 - Castelraimondo è in lutto. Da oggi non è più tra noi Giorgio Midei un’altra colonna della vita quotidiana cittadina.

Figura silenziosa, mai indiscreta, di una generosità senza pari, conosciuto e benvoluto da tutti, era uno dei pilastri del gruppo “Quelli del ‘50” che lo aveva visto protagonista fin dal suo nascere quando, ventidue anni fa, fu uno dei promotori della prima “rimpatriata” che si svolse alla Madonna delle Macchie.

Aveva compiuto 72 anni da quattro giorni. A portarselo via è stato un male incurabile che ne aveva minato il suo stato di salute senza però privarne lo spirito che l’aveva sempre animato e contraddistinto. Negli amici che custodiscono nel cuore il suo ricordo lascia un grande vuoto. Attaccatissimo alla sua famiglia e al lavoro (per trentacinque anni è stato dipendente della cartiere Miliani) ora la sua perdita impoverisce la città di una figura d’uomo buono, onesto e mite la cui genuinità d’animo si è rivolta alla comunità con atteggiamento benefico e sempre disponibile.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata





Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2022 alle 18:18 sul giornale del 20 aprile 2022 - 3851 letture

In questo articolo si parla di cronaca, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c2qq





logoEV