Una serata tra clarinetto e pianoforte per la Gioventù Musicale di Camerino

3' di lettura 29/04/2022 - Riprendono dopo il riuscitissimo concerto per le scuole del duo Esposto – Ercoli gli appuntamenti della 52^ Stagione della Gioventù Musicale di Camerino, stavolta con un incontro serale.

Giovedì 5 maggio, alle ore 21:30 presso l’Accademia della Musica “Corelli” di Camerino, la GMI presenterà un giovane e promettentissimo duo composto da Giuseppe Federico Paci (clarinetto) e Umberto Iacopo Laureti (pianoforte), impegnati in un piacevole programma dal titolo “Italia e America”. Dalla complessa ed elegante musica di Nino Rota, con una partitura inedita del grande compositore che per decenni ha collaborato con Federico Fellini, al virtuosismo in chiave jazzistica della trascrizione di Rhapsody in Blue di George Gershwin, uno dei brani più rappresentativi della realtà metropolitana newyorkese e più in generale della cultura americana. Completano il programma “I pezzi fantastici” di Schumann, quale brano del repertorio classico della musica da camera per clarinetto e pianoforte.

Giuseppe Federico Paci, nato nel 2001, ha iniziato lo studio del clarinetto a 7 anni, diplomandosi nel 2016 presso il Conservatorio “G. Braga” di Teramo, con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Ha frequentato i corsi di Alto perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e si sta perfezionando con il M° Alessandro Carbonare e il M° Fabrizio Meloni.

Nell’agosto 2019 è stato ammesso all’International Summer School di Bad Reichenhall (Germania) come allievo effettivo nella classe di Sabine Meyer. All’età di 12 anni ha vinto l’audizione presso la JunyOrchestra Young dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, dove, dal 2015 è stato primo clarinetto suonando con direttori quali Antonio Pappano, Salvatore Accardo, Nicola Piovani, Giovanni Sollima. Si è esibito in importanti Festival, anche in qualità di solista con orchestra.

Umberto Jacopo Laureti, nato nel 1991, ha iniziato gli studi musicali all’età di sei anni e si è diplomato presso il Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo, con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Ha proseguito la sua formazione alla Royal Academy of Music di Londra, completando nel 2014 il Master of Arts con il massimo dei voti e il Dip RAM. Successivamente si è perfezionato con Benedetto Lupo all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove si è diplomato nel 2017 sempre con il massimo dei voti. Attualmente sta sviluppando un lavoro di ricerca sulla figura di Ferruccio Busoni alla Royal Academy of Music in qualità di dottorando in performance practice. Umberto ha vinto il primo premio in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Si esibisce regolarmente in Italia, Francia, Spagna, Germania, Norvegia, Svizzera e Regno Unito, debuttando in prestigiose sale quali Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro La Fenice e Teatro Malibran di Venezia, Palacio Festivales di Santander, Steinway Hall, St. Martin in the Fields, Regent Hall, St. James Piccadilly, Duke’s Hall e Royal Albert Hall di Londra. Sue esecuzioni sono state trasmesse da importanti emittenti radiofoniche, tra cui Rai Radio3 e Radio Classica. Parallelamente all’attività concertistica, Umberto è Consulente Artistico per Musica da Casa Menotti, all’interno del Festival dei Due Mondi di Spoleto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2022 alle 11:39 sul giornale del 30 aprile 2022 - 274 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c4Fn





logoEV
logoEV
qrcode