La Fondazione Claudi da Serrapetrona a Salerno

2' di lettura 08/06/2022 - Inizia alla grande la stagione degli eventi promossi dalla Fondazione Claudi di Serrapetrona.

Il Piccolo Festival dell’Essenziale, tradizionalmente organizzato a Roma ad ottobre, sbarca per la prima volta a Salerno venerdì prossimo 10 giugno con uno spettacolo di danza e poesia “Traversando la terra desolata” (tratto da “The waste land” di T. S. Eliot), nella splendida cornice del Salone degli Stemmi del Palazzo Arcivescovile. Il Festival si preannuncia di grande interesse e risonanza. Una tre giorni (dal 10 al 12 giugno) ricca di eventi che ruotano sulle 4 parole scelte per questa edizione 2022 (letizia, testimone, Europa, denaro), all’Hotel Polo Nautico, sul lungomare Cristoforo Colombo. Il presidente Massimo Ciambotti aprirà la giornata di sabato 11 coordinando i lavori dell’incontro sulle “Sfide di oggi”, con il vicepresidente della Confindustria, Vito Grassi, l’economista e banchiere Ettore Gotti Tedeschi e con Antonio Romano, presidente della Fondazione Romano Guardini.

Interessante nel pomeriggio l’incontro su “L’Europa che brucia” con la partecipazione del professor Tullio D’Aponte e il capo Unità di Crisi del Ministero degli Esteri Nicola Minasi. Tra gli spettacoli in programma quello del Coro polifonico Cantores Gloria Dei (sabato sera) e quello di David Riondino “Cronachette visionarie e canterine” (domenica mattina). Nel frattempo, ferve l’allestimento nelle stanze del Palazzo Claudi a Serrapetrona della mostra “Ho desiderato la felicità. Ho cercato tutto. Claudio Claudi: umanista del secolo breve”, dedicata al poeta marchigiano nei 50 anni dalla sua scomparsa. Con la curatela di Gabriele Codoni e dell’architetto Ilde Cipolletti, la mostra ripercorre alcune tappe della vita di Claudio Claudi con ambientazioni ricreate all’interno di ciascuna stanza, che coinvolgono il visitatore tramite un allestimento di oggetti comuni riconoscibili come odori, musiche, rumori. Una narrazione originale che porterà il visitatore a interrogarsi e a interrogare la figura del poeta/scrittore/filosofo, condividendone la vita, le impressioni e i moti interiori.

La mostra, patrocinata dalla Regione Marche e dal Comune di Serrapetrona, sarà inaugurata sabato 18 giugno alle ore 17.30 con la presentazione da parte dei curatori e l’intervento dei poeti Davide Rondoni e Claudio Damiani. Alle ore 21 si terrà poi la performance inaugurale “Io sono Io: 4 arti in cerchio”, interpretazione teatrale, di danza, canto e musica su testi di Claudio Claudi. L’estate di fuoco della Fondazione Claudi proseguirà poi con il tradizionale appuntamento del Festival d’Estate a Palazzo Claudi, che quest’anno si terrà nei giorni 28 luglio, 1° e 4 agosto, con un programma ancora segreto (ma dalle prime anticipazioni si sa che sarà di tipo orchestrale, assai variegato), sempre sotto la direzione artistica del maestro Michele Torresetti.


   

da Organizzatori





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2022 alle 13:19 sul giornale del 09 giugno 2022 - 265 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dady





logoEV
logoEV
qrcode