Quali sono i vantaggi di una prepagata con IBAN?

AmEx 3' di lettura 16/06/2022 - Perché usare una carta di pagamento. Avere una carta di pagamento al giorno d’oggi si rivela non solo comodo, ma in alcune situazione davvero indispensabile.

Grazie ad essa potremo effettuare acquisti online, evitare di portare molti contanti in giro, pagare nei negozi, farsi accreditare lo stipendio e farsi inviare pagamenti.

Molti pensano che per usufruire dei vantaggi di una carta di pagamento sia necessario aprire un conto bancario. In realtà le cose non sempre stanno così. In molti casi può bastare acquistare una carta prepagata. Come funziona e quali sono i suoi vantaggi?

Come funziona una prepagata?

Una prepagata, a differenza di una carta di credito o una carta di debito non deve necessariamente essere collegata ad un conto bancario.

L’addebito avviene istantaneamente, nello stesso momento in cui avviene il pagamento, proprio come avviene con una carta di debito. La differenza tra le due carte è che una prepagata può essere utilizzata solamente con il denaro con cui è stata ricaricata, mentre una carta di debito utilizza il denaro presente sul conto corrente.

Negli ultimi tempi prendono sempre più piede le carte conto. Queste carte repagate con IBAN offrono quasi tutti i servizi offerti da un normale conto corrente. Consentono infatti di ricevere ed inviare pagamenti mediante bonifico bancario, di farsi accreditare lo stipendio o la pensione, ma anche di pagare le bollette e fare acquisti, sia online che in negozi fisici.

La comodità di una prepagata

La maggior parte delle carte moderne dispongono di un applicazione scaricabile sullo smartphone. Grazie ad essa si possono gestire comodamente le proprie finanze, inviare pagamenti, investire, ricaricare la propria carta, mettere da parte un salvadanaio virtuale, organizzare una raccolta fondi, etc.

Un vantaggio legato al possesso di una prepagata rispetto alla gestione di un conto bancario riguarda i costi di gestione, che saranno quasi irrisorie.

Naturalmente, al momento della scelta ci saranno delle valutazioni da fare. Assicuriamoci, ad esempio, che i limiti di utilizzo giornalieri e mensili siano adeguati alle nostre esigenze. Tutte le carte hanno un tetto massimo di deposito. Di solito quelle con IBAN hanno un limite di utilizzo maggiore rispetto alle classiche prepagate.

Se viaggiamo spesso all’estero dovremmo stare particolarmente attenti a leggere le condizioni di utilizzo. Informiamoci sui tassi di cambio, sui costi di prelievo e sulla possibilità o meno di noleggiare un auto con questo tipo di strumento.

Tra i contro di una prepagata vi è l’impossibilità di cointestarla a due persone. Questo fattore è necessario, ad esempio, nel caso in cui si deve costituire una società commerciale.

Un tempo le prepagate avevano dei sistemi di sicurezza di molto inferiori rispetto alle carte di credito, ma al giorno d’oggi questa lacuna è stata eliminata.

Chi pertanto ha delle finanze semplici da gestire e deve semplicemente farsi accreditare lo stipendio o la pensione, può tranquillamente utilizzare una prepagata con IBAN.






Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2022 alle 13:19 sul giornale del 16 giugno 2022 - 17 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcBG


logoEV
logoEV
qrcode