Castelraimondo vola con l'Infiorata: dj Fargetta chiude un'edizione da record

3' di lettura 20/06/2022 - Lascia il segno l’Infiorata Corpus Domini numero 30 di Castelraimondo.

Doveva essere un’edizione speciale e invece è stata un’edizione da record, dal numero di petali utilizzati per la realizzazione dei 23 quadri fioriti alle presenze in città durante questa lunga settimana di eventi.

Che qualcosa di particolare sarebbe successo lo si è capito già da giovedì sera durante il taglio dei fiori. Tantissimi gli infioratori e i cittadini coinvolti insieme a tanti curiosi che si sono riversati per il centro per questo primo appuntamento della tradizione. Venerdì sera poi la realizzazione vera e propria dei quadri fioriti: una lunga notte di lavori accompagnata anche in questo caso da una grandissima affluenza di pubblico. Sabato e domenica, nonostante il caldo, le giornate più turistiche con persone da ogni parte d’Italia. Sabato sera il concerto dei Paggio and The Giraffes che ha attirato appassionati di musica jazz e animato piazza Della Repubblica, domenica la santa messa e la processione che hanno riunito i fedeli tra la chiesa della Sacra Famiglia e il centro storico e infine la sera la ciliegina sulla torta con il live set di dj Fargetta e dj Phil del Much More. Quasi 2000 persone di tutte le età in piazza Dante che hanno ballato fino a notte fonda a ritmo di musica anni ’90. Un successo enorme che corona un’Infiorata pazzesca.

“Non possiamo che essere molto soddisfatti, abbiamo messo in bacheca un’edizione da record dal punto di vista della partecipazione – conferma il sindaco di Castelraimondo Patrizio Leonelli -. Abbiamo vissuto giorni da pienone e sicuramente ce n’era bisogno dopo due anni di pandemia, sia per la città in generale che per le attività commerciali che si sono adoperate per rimanere aperte e partecipare attivamente alle manifestazioni. I turisti hanno trovato una città accogliente, cordiale, pulita e ordinata sotto i punti di vista grazie a tutti i volontari, alle associazioni, al personale e agli uffici del comune. Ho avuto modo di parlare con alcuni visitatori e ci hanno fatto i complimenti, questo ci riempie di emozione e ci dà nuovo entusiasmo per preparare la prossima edizione. Abbiamo un anno davanti a noi per poter pensare e ragionare su come migliorarci ancora, perché l’Infiorata merita di crescere ogni anno di più”.

Ed infatti è già al lavoro l’assessore alla Cultura e al Turismo Elisabetta Torregiani, che da questi eventi ha tratto diversi spunti interessanti per il futuro e soprattutto ha avuto tante conferme e apprezzamenti. “Abbiamo ospitato tantissime persone a Castelraimondo, il bilancio non può che essere estremamente positivo – spiega l’assessore -. Sono piaciuti i quadri fioriti, gli spettacoli, ma sono piaciuti tantissimo anche i laboratori, in futuro da portare avanti in maniera ancora più centrale. In quest’ottica abbiamo avuto riscontri molto buoni anche per il venerdì sera, serata in cui vengono realizzati i quadri che attira moltissimi curiosi e che magari può essere diluita durante la tre giorni con dei quadri da realizzare dal vivo pure durante le altre giornate. Siamo molto soddisfatti di questa 30esima edizione e non possiamo che ringraziare tutta la squadra che c’è dietro all’Infiorata, dagli infioratori e le associazioni, al personale del Comune e alle forze dell’ordine. In un periodo così intenso e caldo tutti sono riusciti a svolgere il proprio lavoro in maniera egregia. Così come i nostri commercianti. In questo weekend abbiamo visto le attività di ristorazione lavorare a doppi turni, inoltre abbiamo notato presenze anche da fuori territorio, dalla costa e dalle regioni limitrofe. Un simbolo di rinascita importante che passa anche dalla grande partecipazione dei giovani alle iniziative proposte. Ce lo eravamo posti come obiettivo e direi che l’abbiamo centrato in pieno, come dimostrano le tante presenze distribuite nelle tre serate culminate con il grande evento di piazza con dj Fargetta”.


dal Comune di Castelraimondo
www.comune.castelraimondo.mc.it







Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2022 alle 19:48 sul giornale del 21 giugno 2022 - 823 letture

In questo articolo si parla di cultura, castelraimondo, comune di castelraimondo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/db9e





logoEV
logoEV