Matelica verso il conferimento della cittadinanza onoraria a Baranski

2' di lettura 26/06/2022 - Si è svolto mercoledì scorso un incontro informale del Sindaco, dell’Assessore alla Cultura Ciccardini, dell’Assessore al Turismo Boccaccini e del Capo Gruppo Consiliare Falzetti con il prof. Zygmunt Guido Baranski, illustre dantista di fama internazionale.

Nell’incontro, caratterizzato da un clima piacevole e familiare, è stata concordata l’ipotesi di avviare un percorso per la concessione della cittadinanza onoraria al prof. Baranski nonché – se ce ne sarà occasione – avviare una serie di iniziative volte a valorizzare la figura e l’opera di Dante Alighieri in relazione al nostro territorio e alla nostra città. L’occasione? Forse ai più non è noto, ma il prof. Baranski è considerato il maggiore studioso di Dante vivente.

Anche per i non esperti la prova è semplice… basta digitale il nome Zygmunt sul motore di ricerca di Google e vedere comparire due nomi: Bauman - il famoso sociologo di origine polacca scomparso alcuni anni or sono – e Baranski. Anche lui di origine polacca, nato e cresciuto in Inghilterra e docente universitario nei maggiori atenei tra Regno Unito e Stati Uniti ha al suo attivo centinaia di pubblicazioni e innumerevoli convegni e conferenze ai 4 angoli del globo.

E cosa c’entra Matelica in tutto questo? Quale l’occasione che ha spinto l’Amministrazione in questa direzione? Il legame più semplice e decisivo di ogni uomo: la mamma! Diciamo che, approvata la legge sul doppio cognome, Zygmunt potrebbe appellarsi Baranski Mariotti, in quanto la mamma, Sonia Mariotti, matelicese doc, è nata e ha trascorso sia la gioventù che gli ultimi anni della sua vita nella nostra città. Un legame importante dunque che – se la proposta di cittadinanza che sarà proposta al Consiglio Comunale diventerà realtà – avremo la possibilità di ascoltare direttamente dalla voce di Zyg, come amabilmente lo chiamano tanti parenti (nella foto vediamo anche Emanuele Mariotti, cugino di primo grado), amici e conoscenti con cui ha trascorso le estati dell’adolescenza. Un percorso avviato, dunque, che prolunga idealmente le celebrazioni dantesche e segna un contatto importante tra il padre della lingua e della cultura italiana e la nostra Matelica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-06-2022 alle 18:52 sul giornale del 27 giugno 2022 - 501 letture

In questo articolo si parla di cultura, matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dc3S





logoEV
logoEV