La studentessa Unicam Cocciaretto è l'unica italiana rimasta in gara a Wimbledon

2' di lettura 29/06/2022 - L’unica italiana rimasta in gara al Torneo di Wimbledon, è la tennista professionista e studentessa di Unicam Elisabetta Cocciaretto (fermana di Lido di Fermo, attualmente nr 119 del Wta) che dopo aver vinto nettamente il derby d’Italia contro la nr 1 d’Italia e 29 del mondo Martina Trevisan (6/2 6/0), oggi pomeriggio se la vedrà con l’esperta rumena Irina Camelia Begu che ha superato la georgiana Ekaterina Georgodze per 6/4 6/1.

Al suo primo Wimbledon da professionista e partendo direttamente dal tabellone principale, la tennista marchigiana è stata la rivelazione, anche se non più di tanto, in quanto il suo gioco più veloce, vario e aggressivo è più adatto all’erba rispetto a quello più regolare, lineare e potente della compagna di nazionale Trevisan. Le due che hanno giocato spesso insieme hanno dato vita ad un incontro comunque più equilibrato di quanto non indichi il punteggio, dove la Cocciaretto è stata più concreta nei punti decisivi in chiusura di molti game, finiti ai vantaggi.

Una bella soddisfazione per Cocciaretto che di recente aveva vissuto un periodo difficile per via di diversi infortuni e questa vittoria è motivo comunque di grande soddisfazione. In soli quattro giorni Elisabetta sì è allenata e preparata a giocare sull’erba vera di Wimbledon, la prima volta, ed in poco tempo non ha potuto fare altro che cercare di imporre il proprio gioco senza pensare troppo a chi aveva di fronte. Questo quanto ha dichiarato la tennista a fine gara, aggiungendo che è stata una partita con molti games lottati che potevano essere vinti anche dall’avversaria. Anche i consigli del proprio coach Fausto Scolari, sono stati pochi, ha confermato la Cocciaretto, sono stati quelli di giocare d’anticipo, preparazione corta e veloce dei colti perché la palla schizza, e di dare il meglio.

La Cocciaretto aveva già calcato l’erba inglese ma da Juniores tre anni fa ed ha confessato che allora era più emozionata di adesso, in quanto stavolta ha pensato solo al match, ma quando è arrivata anche pochi giorni fa è rimasta sempre incantata dall’atmosfera di Wimbledon, dove è sbarcata questa volta da professionista. Oggi la Cocciaretto scenderà in campo per il secondo turno, appunto contro la Rumena Begu (nr 43 del rancking mondiale), incontro in programma alle ore 15,15.








Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2022 alle 12:14 sul giornale del 30 giugno 2022 - 524 letture

In questo articolo si parla di sport, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddtn





logoEV