A Matelica il Montespaccato vince il titolo di campione d'Italia: battuto l'Acqui ai supplementari

3' di lettura 01/07/2022 - A Matelica il Montespaccato Under 18 vince la categoria dilettanti battendo 3-1 l’Acqui ai supplementari.

La finale U18 nella cornice dello Stadio Giovanni Paolo II inizia in modo blando con il Montespaccato più propositivo sulle fasce, proprio dal lato destro al 7’ minuto arriva un cross che Festuccia incoccia nel cuore dell’area, mandandolo sopra la traversa. Nel prosieguo del primo tempo le occasioni latitano se non per qualche conclusione da fuori area della squadra romana, al 29’ poi una fuga personale di Salvadagi sull’esterno gli permette di arrivare vicino alla porta – defilato – e impegnare Ivaldi che para in angolo. Proprio sul corner successivo, il pallone non viene ben allontanato dalla difesa e lo stesso Salvadagi dal limite dell’area piccola tira in porta, trovando una deviazione che vale l’1-0.

L’andamento della partita non cambia, i piemontesi che non si palesano mai in avanti e il Montespaccatto sfiora invece il raddoppio al 40’: Lupini recupera palla sulla trequarti, imbuca per Salvadagi che sfrutta un intervento sbagliato di Contrafatto, il tiro del numero 11 trova però l’intervento di Ivaldi che salva il risultato. A inizio ripresa il canovaccio non muta: la squadra in maglia blu si propone in più occasioni e va vicina al raddoppio con una conclusione al volo su calcio d’angolo. La partita ristagna senza spunti da ambo i lati, i romani tengono comunque il pallino del gioco ma al 19’ l’Acqui pareggia: Martino recupera palla, Morganti la serve a Ruci che da fuori area tira ad incrociare e pesca l’angolo alto per l’1-1.

Passa appena un minuto ed il Montespaccato lancia in profondità Ferruzzi che segna rasoterra, rete che viene però annullata per fuorigioco. La compagine piemontese dopodiché orchestra più manovre con qualità mentre la squadra di Roma si mostra con delle sortite e delle occasioni da palla ferma, ciò non risulta però sufficiente a smuovere il risultato di 1-1 con cui terminano i tempi regolamentari.

All’inizio del primo tempo supplementare il Montespaccato si presenta con un tiro, largo, dai 16 metri di Leoni mentre i ragazzi in maglia bianca rispondono con una girata a lato di Mazzarello. Al 6’ minuto poi una palla scodellata in area viene ben lavorata da Ferruzzi che tiene fisicamente su Contrafatto il quale lo stende in area: Selvadagi va sul dischetto, apre l’interno e spiazza il portiere per la doppietta personale e il 2-1 del Montespaccato. I piemontesi si allungano e vanno in debito di ossigeno in difesa, ciò permette il 3-1 al 14’ minuto: un pallone sulla trequarti viene alzato in area, Ferruzzi fa sponda di testa per Mascella che, in inserimento, infila in rete. A inizio secondo tempo il terzino Lazzazzera conclude in porta sui 35 metri addirittura dalla linea laterale, mettendo anche in difficoltà Ivaldi che deve alzare in corner. La formazione allenata da mister Morigi inizia quindi a difendere il doppio vantaggio, l’Acqui non riesce a sfondare in nessuna circostanza lasciando spazio alle ripartenze romane che non hanno esito sul risultato: l’incontro termina quindi 3-1 per il Montespaccato che diventa campione di categoria, premiato dal sindaco di Matelica Massimo Baldini.

A dare le medaglie alla squadra seconda classificata è invece l'assessore allo sport del comune di Matelica, Graziano Falzetti.


   

da Figc





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2022 alle 17:32 sul giornale del 02 luglio 2022 - 412 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, figc, news calcio, federazione italiana gioco calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ddV0





logoEV
logoEV
qrcode