L'ultimo saluto al cavaliere Taborro: San Severino in lutto

2' di lettura 27/07/2022 - Stamattina, mercoledì 27 luglio, è stato dato l'ultimo commosso saluto a Luigi Taborro, Cavaliere del lavoro e fondatore dello Scatolificio Sios di San Severino.

Luigi ha vissuto una lunga vita (aveva 98 anni) fra le tribolazioni degli anni a cavallo tra il primo e il secondo conflitto mondiale; poi la 2^ Guerra mondiale e il post guerra. Come tanti è stato emigrante in Argentina, ma nel ’55 è rientrato in Italia, perché troppo legato alla sua terra, e ha deciso di mettersi in gioco.

Lo spirito d’autonoma iniziativa, assieme ad altri soci, lo ha portato ad avviare un laboratorio per la produzione di zoccoli in legno, successivamente riconvertito in produzione di ciabattine infradito o a fasce, tanto in uso negli anni ’60. Ma quel lavoro non gli dava soddisfazione e così, nel 1969, in un sottoscala del paese, ha avviato un laboratorio per la produzione di scatole in cartone. E’ nato così lo scatolificio Sios, azienda che la seconda generazione ha cresciuto e sviluppato grazie al fare dei figli Gualtiero e Sante.

Il Cavalier Luigi Taborro era solito spendere un’oretta giornaliera visitando l’azienda e intrattenendosi cordialmente con le maestranze. Non nascondeva l’orgoglio di aver visto la sua creatura crescere tra le più performanti del centro Italia. La scomparsa di sua moglie Maria, qualche mese fa, lo aveva molto provato, ma ne era uscito; solo un episodio di salute sopravvenuto tre mesi fa lo aveva fiaccato in maniera importante. Cattolico praticante, nella vita si è occupato del sociale dando il proprio apporto a varie organizzazioni locali. Personaggio affabile, serio e con un innato spirito ironico, Luigi ha vissuto e insegnato i grandi valori del lavoro e dell’onestà. In oltre 60 anni di attività, grazie al suo impegno iniziale e successivamente a quello dei figli, il Cav. Taborro ha contribuito nel dare opportunità di lavoro a tante persone del luogo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2022 alle 09:47 sul giornale del 28 luglio 2022 - 324 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhMD





qrcode