Choc a San Severino per la morte di Alika

1' di lettura 30/07/2022 - “Siamo veramente addolorati per questa tragedia, Alika era un padre di famiglia”.

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, a nome di tutta la comunità settempedana ha espresso così il suo più profondo cordoglio per la scomparsa del 39enne nato ad Agbor, in Nigeria, il 10 novembre 1983. Dal primo cittadino la vicinanza a moglie e figlio: “Le istituzioni ci sono e sono vicine alla famiglia”.

Profondo cordoglio per la scomparsa del 39enne di origini nigeriane è stato espresso anche dall’arcivescovo di Camerino – San Severino Marche, monsignor Francesco Massara, che ha espresso vicinanza ai familiari unendosi al dolore della comunità settempedana. Anche la scuola frequentata dal figlio di Alika Ogorchukwu, l’Istituto comprensivo “P. Tacchi Venturi”, per voce del dirigente, professor Sandro Luciani, si è unita al comune cordoglio facendo sentire il proprio abbraccio alla famiglia verso la quale promuoverà “forme di solidarietà. Al ritorno a scuola a settembre – spiega il preside - faremo anche raccolta fondi per la moglie e il figlio di Alika”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2022 alle 13:20 sul giornale del 01 agosto 2022 - 823 letture

In questo articolo si parla di cronaca, san severino marche, Comune di San Severino Marche, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/diEw





logoEV
logoEV
qrcode