Camerino piange la scomparsa del barbiere Tonino

2' di lettura 02/08/2022 - Si è spento questa mattina presso l'ospedale di Camerino Antonio Ubaldi, 71 anni appena compiuti, storico e caratteristico barbiere conosciuto da tutti, parenti compresi, con il nomignolo di Tonino e dagli amici del negozio con quello di "Pece", come lo avevano ribattezzato.

Dal 1978 al 2008 aveva gestito in piazza San Domenico la barbieria che aveva ereditato dal papà Primo, che lo aveva avviato anche al mestiere di parrucchiere e barbiere, per il quale aveva una particolare predisposizione. Fin dalle scuole superiori, attraverso il disegno, manifestava le qualità di acconciatore, che aveva appreso da piccolino nel negozio del babbo.

Un salone, quello gestito inizialmente da Primo e poi da Antonio (Tonino) Ubaldi, che si era caratterizzato nella zona del quartiere di San Venanzio. Punto di riferimento di tanti clienti, anche provenienti da paesi e frazioni limitrofe, la barbieria era anche punto di ritrovo di sportivi, soprattutto di tifosi juventini, di cui il simpaticissimo Tonino (figura imponente e caratteristica per i suoi folti baffi) era un fedelissimo, ma allo stesso tempo un fan critico e rispettoso, sempre pronto a scherzare sopra quello che è un gioco come il calcio.

Questa sua simpatia coinvolgente, trascinava nei momenti vuoti la piazza San Domenico e tutti gli amici del quartiere. Una volta smessa l'attività nel 2008 e andato in pensione, ha poi portato sempre con se e trasmesso agli amici il proprio entusiasmo e l'amore per la Juventus. Negli ultimi anni ha dovuto sopportare e superare alcuni di problemi di salute. L'ultimo, lo ha colto improvvisamente e lo ha costretto a lottare per circa un mese con la vita fino a questa mattina, quando il suo cuore ha smesso di battere presso il reparto di rianimazione dell'ospedale di Camerino, dov'era ricoverato dal giorno dell'improvviso e grave malore.

Lascia la moglie Rosalia (dipendente Asur), le figlie Federica e Cristina, i cugini Anna, Mauro e Angelo. I funerali si svolgeranno domani alle ore 16 presso la basilica di San Venanzio.






Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2022 alle 16:43 sul giornale del 03 agosto 2022 - 4245 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, camerino, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/di6h





logoEV