Chiuso il festival d'estate a Serrapetrona

1' di lettura 05/08/2022 - Un altro successo di pubblico ha accompagnato la terza e conclusiva serata del Festival d'Estate a Palazzo Claudi di Serrapetrona, organizzato dalla Fondazione Claudi. Va in archivio così la decima edizione della rassegna caratterizzata dalla partecipazione esclusiva dell'Orchestra e dei solisti della scuola di musica “Liviabella” di Macerata.

L'ultimo atto – il trentesimo concerto da quando, nel 2013, iniziò il Festival – è stato impreziosito dalla presenza, come primo violino, di Michele Torresetti, direttore artistico del Festival e affermato musicista della Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera. Il presidente della Fondazione Claudi, professor Massimo Ciambotti, ringraziando il pubblico e la “Liviabella”, ha chiuso la serata con il consueto brindisi in giardino a base di Vernaccia e tipicità locali e ha ricordato che fino a dicembre sarà possibile visitare le due mostre allestite a Palazzo Claudi. Una è l'esposizione paleontologica promossa dal Comune, “Fossili, il passato ritrovato”, che vanta anche un enorme uovo dell’uccello-elefante, creatura estinta in grado di raggiungere fino a tre metri di altezza.

L'altra, curata dal professor Gabriele Codoni e dall'architetto Ilde Cipolletti, s'intitola “Ho desiderato la felicità. Ho cercato tutto. Claudio Claudi: umanista del secolo breve” ed è dedicata alla ricostruzione degli ambienti di vita e di studio del poeta di Serrapetrona per celebrarne il cinquantesimo anniversario della scomparsa. I giorni di visita sono il sabato (ore 15.30-19.30) e la domenica (ore 10.30-12.30 e 15.30-19.30), ma è possibile prenotare visite guidate in altri giorni e orari chiamando la segreteria della Fondazione Claudi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2022 alle 12:00 sul giornale del 06 agosto 2022 - 139 letture

In questo articolo si parla di cultura, serrapetrona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djBr





logoEV