Gagliole attivissimo sul mercato in vista del prossimo campionato da neopromosso in C2: in arrivo un super bomber

4' di lettura 15/08/2022 - Sono giorni caldissimi di mercato per la rinnovata e rafforzata ASD Gagliole C5, neo promossa nel campionato di serie C2. La società del presidente Ernesto Riccioni, grazie alla nuova collaborazione tecnica avviata con l’agenzia di procuratori “BuenRome Futbol Agency” di Franco Ceracchi parlerà argentino nel prossimo campionato.

Infatti, è grazie a questo nuovo rapporto che ha chiuso nei giorni scorsi per per l’arrivo di due ragazzi argentini come Pablo Cornell e Nicolas Lo Giudice, che sono ormai a Camerino già da qualche mese, dove si sono stabiliti e lavorano in due strutture commerciali. Due acquisti necessari per completare la rosa, ma che non hanno chiuso ad oggi il mercato in entrata dell’attivissima Gagliole.

Nel mirino del club affidato nuovamente al coach camerte Mirko Rossini, c’è infatti un ultimo e grande regalo da parte del presidente Ernesto Riccioni. Si stanno definendo gli ultimi dettagli per l’arrivo di un bomber di esperienza e indiscussa qualità, che vanterebbe oltre 40 gol in 24 partite in serie C e sul quale al momento c’è grande riserbo, ma la trattativa dovrebbe concludersi a breve, probabilmente per consegnare a Rossini tutta la rosa definitiva per la prossima stagione, che inizierà il prossimo 22 agosto. Il neo-acquisto andrà a rafforzare già un reparto offensivo (dei pivot) che ha nel ghanese (studente Unicam) Amnkhwan Michael Tetteh (37 gol la scorsa stagione) un'importante pedina, ma ha perso invece Dritan Dano (albanese e autore 20 gol, anche quello decisivo nella spareggio promozione) passato al Tolentino. Sono stati diversi i movimenti in uscita ed in entrata fino ad oggi per i rossoblù, tra cui anche l’arrivo del neo direttore sportivo Roberto Paoloni (ex tecnico del Cus Camerino). Con lui sono approdati al Gagliole, oltre ai due argentini Cornell e Lo Giudice anche i vari: Denny Grasselli, Mattia Fabbretti e Stefano Armoni.

Per Armoni (ex Cus Camerino ed ex Gagliole, trasferitosi fuori per lavoro) è stato un gradito ritorno, in quanto lo scorso anno ha giocato con il Loro Piceno che ha vinto il campionato. Vestiranno la casacca rossoblù anche i nuovi acquisti: Elias Lopez (ecuadoregno) che arriva dalla Virtus Genga e che va ad ampliare la rosa dei portieri, quindi anche Cesar dal Fabriano e Antonio Lo Muzio (classe 2001), dal Cerreto D’Esi C5 in C1. Nello staff societario si registra invece l’ingresso di Riccardo Lupidi.

Il prossimo 19 agosto presentazione ufficiale della rosa per la prossima e stimolante avventura del Gagliole C5, prevista a Gagliole nel suggestivo scenario delle mura della Rocca. Ancora una volta la squadra giocherà le proprie gare interne al Palasport comunale di Camerino, in attesa che venga completato la nuova struttura polivalente a Selvalagli di Gagliole.

Coach Rossini, da dove e come riparte il Gagliole per la nuova avventura nella serie superiore?
“Lo scorso anno abbiamo fatto una bella cavalcata – dice il tecnico Mirko Rossini - nonostante gli infortuni e i ragazzi che ci hanno lasciato durante l’anno per obiettivi di lavoro, l’obiettivo era quello di salire di categoria e ci siamo riusciti. Siamo arrivati secondi per 4 punti e ce la siamo sempre lottata con Loro Piceno, poi abbiamo vinto i play off contro Montecosaro. Ora c’è la C2, che è un campionato regionale e di livello è molto più alto, per cui abbiamo dovuto aggiustare un po’ la rosa. Un po’ di ragazzi se ne sono andati, altri gli sono andati a fare noi di fare esperienza in altre categorie ed abbiamo iniziato fin da subito a costruire la squadra. Siamo partiti dall’inserimento di Roberto Paoloni come Ds, che lo scorso anno aveva allenato il Cus Camerino nella nostra stessa categoria e dopo il suo esonero abbiamo attivato una collaborazione. In dirigenza è entrato un altro ragazzo di Castelraimondo Roberto Paganelli, che è fratello di Daniele, già nostro dirigente. Indubbiamente , per quanto mi riguarda, sono contento della riconferma”.

Dal prossimo campionato in C2 cosa si aspetta in C2?
“Sicuramente molto difficile. Secondo me c’è una squadra che farà campionato a parte per gli investimenti che ha effettuato ed è la ASD Bayer Cappuccini di Macerata, poi vedo molto bene la squadra di Avenale che ha una rosa molto competitivo. Per cui il nostro obiettivo è quello di ottenere prima possibile la salvezza tranquilla, poi divertirci per il resto dell’anno per cercare di arrivare il più in alto possibile. Per un piccolo paese come Gagliole, affrontare un torneo del livello della serie C è comunque un vanto e che milita nella categoria più alta fra le squadre dell’entroterra maceratese”








Questo è un articolo pubblicato il 15-08-2022 alle 11:22 sul giornale del 16 agosto 2022 - 977 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, gagliole, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkZI





logoEV
logoEV
qrcode