L'oriente a Pieve Torina nei libri di Makki

1' di lettura 17/08/2022 - Domani sera, giovedì 18 agosto, ultimo appuntamento con i libri a Pieve Torina per la stagione estiva.

Sarà la magia di Abdulghani Makki e delle sue storie dall'Oriente a incantare i partecipanti, per una presentazione cui l'autore, medico e scrittore di origine siriana, non potrà essere presente se non nel ricordo degli amici, a cominciare dall'editore, Carlo Pagliacci. "Il nostro Ghani purtroppo è venuto a mancare nel marzo del 2020, ma la sua voce continua a vivere attraverso le sue storie" sottolinea Pagliacci.

Corrado Virgili ha dato invece luce e spazio, attraverso straordinarie illustrazioni, alla sua fantasia: "Un uomo di grande sensibilità che ha saputo coniugare la cultura islamica all'epoca contemporanea creando un ponte tra mondi che non sono poi così lontani".

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo "Il frutto del Paradiso", "La Gazza ladra" e "Miriam e la regina della savana". Proprio di quest'ultimo lavoro si parlerà domani sera, alle ore 21.15, al Parco Rodari, "un racconto di grande impatto" conclude il sindaco, Alessandro Gentilucci, "giocato sul filo della disperazione e della speranza che anima il protagonista nel suo viaggio verso l'Italia, una storia d'immigrazione che si risolve in un ritorno e dove la magia del continente africano gioca un ruolo fondamentale. Una magia di cui sentiamo il bisogno anche noi che viviamo in un territorio sospeso sul filo della speranza".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-08-2022 alle 17:59 sul giornale del 18 agosto 2022 - 152 letture

In questo articolo si parla di cultura, pieve torina, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dlg9





logoEV
logoEV
qrcode