MX Junior: a Esanatoglia protagonisti i piloti marchigiani, esulta Mancini

4' di lettura 05/09/2022 - Marchigiani protagonisti come previsto, spettacolo e gare incerte fino alla fine.

Questo il contenuto di un'emozionante altra finale del tricolore Junior, andata di scena al crossodromo internazionale Libani Repetti di Esanatoglia insieme al terzo atto per la classe Senior 85, che ha confermato il suo grande fascino per le sue caratteristiche e una panoramica eccezionale per il pubblico. Grande merito va al locale moto club, che in meno di una settimana è riuscito a ripristinare un tracciato semi distrutto dopo il nubifragio dello scorso week end. Tutto si è potuto svolgere regolarmente ed anche il meteo è stato clemente con poca pioggia caduta solo al sabato.

La ciliegina sulla torta per i colori marchigiani è arrivata dal promettente pilotino del Moto Club Cingoli Simone Mancini (KTM – Luciani Racing Racestore), dimostratosi subito a suo agio e velocissimo fin dalle qualifiche sul tracciato esanatogliese. E’ stato suo infatti il miglior tempo del sabato nella classe regina della categoria 125, davanti a Ferruccio Zanchi (Yamaha – Bonanni). Fra i due, ma non solo, si è poi decisa la gara della domenica della 125, dove non sono mancati i colpi di scena.

Movimentata già la prima manche della 125, dove Alfio Pulvirenti (KTM - Seven Motorsport) è stato il più veloce a prendere subito il comando, ma nel giro di poche tornate è stato costretto a lasciarlo ad uno scatenato Ferruccio Zanchi (Yamaha - Bonanni) che ha quindi preso un vantaggio incolmabile per gli avversari fino al traguardo, dove dietro di lui è giunto il marchigiano Simone Mancini (KTM - A. Fagioli) autore di una bella rimonta. Si è dovuto accontentare del terzo posto Pulvirenti. In gara due Zanchi voleva tutto, sua infatti la hole-shot Pro Grip al via, con Mancini che però gli si metteva subito dietro. Quando sembrava che ormai Zanchi avesse la gara in pugno, una scivolata lo tradiva, ne approfittava il velocissimo Simone Mancini che andava a vincere sia la manche che l’assoluta di giornata, mentre alle sue spalle finivano Zanchi (rimessosi subito in piedi) e Gaspari, che completavano anche il podio di tappa della 125. In classifica generale Zanchi comanda ancora con un buon margine Zanchi con 960 punti, davanti a Mancini con 810 ed a Pulvirenti con 590.

L’ottimo Simone Mancini si è regalato la vittoria di tappa nel Challenge Ufo Plast, mentre Francesco Gazzano fa sua la prova del Challenge Yamaha. Gli altri marchigiani in 125 si sono piazzati al 10° posto assoluto Nathan Marini (Ktm della MRC Racing); 29° Lorenzo M. Marini (Ktm (MC Sarnano Racing) e d al 36° Francesco Fuganti (Fantic a- 44 Racing Team). Gare emozionanti e con il fiato in gola fino alla fine nelle altri classi, come soprattutto nella 85 senior, che ha visto alla fine il seguente podio: Mantovani sul gradino più alto con Utech e Alvisi a fargli compagnia, mentre i marchigiani hanno chiuso così: al 14° posto i Manuel Savi (Gas Gas – M.C. Ostra) ed ala 32° Alex Persi (Ktm – Team Fix Racing).

La classe 85 Junior, vinta a fine giornata da Andrea Uccellini (Husqvarna - Fashion bike Ragni moto) davanti a Riganti seguito da Ceccarelli (KTM - GS Fiamme Oro) e da Francesco Poeta (KTM - Seven motorsport). era quella con più portacolori marchigiani, dove il migliore è stato ancora il solito Cristian Cristian Amali( Ktm Pardi Royal Pat) ottimo 5°. Gli altri hanno chiuso così: 12° Elio Boldrini Husqvarna- Lion Montegranaro), seguito dall’umbro Thomas Onori (Ktm - Team Lion Montegranaro) che ha chiuso 13° assoluto, mentre Kevin Scipioni (Ktm – Sarnano Racing MX) è giunto 17°, quindi 31° Leon Diomedi (Ktm – team MRC), quindi 34° posto per Alessandro Stagi (Husqvarna – Lion Montegranaro) e 35° per Emanuele Giorgi (TM – M.C. Fagioli di Cingoli).

Nella generale di campionato Uccellini guida con 480 punti, seguito da Poeta con 360 e con il marchigiano Amali (KTM - Pardi Royal Pat) terzo con 250. Anche nella categoria Cadetti 65 si è registrata una doppietta, quella di Francesco Assini (GASGAS - Berbenno), che ha dominato entrambe le manche fin dai primi metri ed a fine giornata dietro di lui suo podio sono saliti nell’ordine Mescolini e Rossi, mentre in campionato Assini guida con 480 punti seguito da Mescolini con 305 e Burrini con 285.Il migliore dei marchigiani in questa classe è stato Fabio Santecchia (19°) con la Ktm del team Sarnano RaCING, MENTRE Pietro Belli (Team Factory Paolucci Racing su Ktm ha chiuso 28° e Alceste M- Pallotta (Ktm del Team Cross Park Ponzano (FM) ha concluso al 39° posto. La prossima ed ultima tappa di questo campionato il 24 è 25 Settembre a Mantova.








Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2022 alle 12:19 sul giornale del 06 settembre 2022 - 273 letture

In questo articolo si parla di sport, esanatoglia, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dn5S





logoEV
logoEV