Lutto a Camerino, si è spento un giovane geometra

3' di lettura 14/09/2022 - La notizia della scomparsa del giovane geometra appena 44enne Marco Conversini, spentosi improvvisamente durante la notte verso le ore 01,30 per un malore improvviso, è arrivata come un macigno nell'ufficio della ricostruzione della Regione Marche a Camerino in via del Bastione e in tutta la città, dove era molto conosciuto.

Ufficio per la ricostruzione nel quale aveva iniziato a lavorare già dal precedente sisma del 1997 e da giovanissimo, appena concluse le scuole superiori (aveva frequentato l'ITCG G. Antinori di Camerino), per poi continuarvi la carriera fino ad oggi.

Infatti il suo primo incarico con la ricostruzione fu nel Comune di Serravalle di Chienti (fra i più colpiti del sisma di allora); per poi proseguire anche nella sede centrale di Ancona e tornare di nuovo a Camerino e negli uffici realizzati a Caccamo per il terremoto del 2016 ed ora di nuovo nella sua città.

Il giovane geometra lascia la moglie Cinzia (che aveva conosciuto nella sua prima esperienza lavorativa presso il comune di Serravalle di Chienti) e due bambine piccole. Nessuno si sarebbe aspettato che, un bel ragazzone e giovane padre pieno di salute, attivissimo nello sport, bravo, semplice, umile e sempre disponibile con tutti, un bel giorno e all'improvviso, non ci fosse più. A distanza di ore, i colleghi non riescono ancora a trattenere le lacrime, come tutti coloro che lo conoscevano, familiari, colleghi e amici. Il trauma è stato grandissimo. “Stamattina doveva essere una giornata di emozioni diverse per me - dice un suo collega dell'USR di Camerino - ad iniziare da quella di accompagnare mio figlio al primo giorno di scuola, e poi dedicarmi al lavoro con un sopralluogo che dovevo fare a Filottrano. Invece, ho ricevuto una telefonata di un collega e già dal tono della voce ho capito che qualcosa non andava. Gli ho chiesto subito cos'era successo. La risposta è stata più che traumatica. Marco lavorava insieme a me, seppur in uffici diversi, aveva preso, credo, uno o due giorni di ferie ma ci eravamo sentiti ieri sera per telefono e non avrei mai immaginato di non vederlo più. Lui cosi forte, atletico, sano, ma soprattutto una persona squisita in tutto e per tutto, a casa, dove si occupava della famiglia e sul lavoro, dove aiutava tutti, soprattutto se c'erano problemi con i computer, in quanto se ne intendeva molto di informatica. Non riesco ancora a capacitarmi. Mi ha detto che oggi sarebbe venuto a dare un'occhiata al mio computer. Siamo tutti distrutti in ufficio, perché una cosa così non te l'aspetti, era una roccia, faceva atletica, praticava mountain bike. Ancora non riesco proprio a rendermi conto”.

"Eravamo non solo colleghi d'ufficio - aggiunge Stefano - ma eravamo seduti l'uno accanto all'altro, le nostre scrivanie erano attaccate. Era più di un amico e collega, era tutto per noi, perché lui era sempre disponibile. Il vuoto che ha lasciato così all'improvviso è troppo grande, per tutti noi. Mai una parola sopra le righe, molto serio sul lavoro ed era esperto di computer, era il nostro tecnico informatico, lui interveniva se qualcuno aveva problemi con il computer e li risolveva. Faceva tutto lui ed ora anche per questo ci mancherà ancora di più. Difficile trovare ora un sostituto con le qualità che aveva Marco. Ci eravamo scritti un sms ieri sera e mi aveva risposto che ci vedevamo oggi. Ancora non posso credere che non lo rivedrò e non lo avrò più al mio fianco".

Sul corpo del giovane geometra sarà effettuata l’autopsia nei prossimi giorni ed il funerale potrebbe svolgersi nel fine settimana.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata





Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2022 alle 17:12 sul giornale del 15 settembre 2022 - 1517 letture

In questo articolo si parla di cronaca, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dpMo





logoEV
logoEV