Pioggia forte a Matelica, allagamenti e disagi (foto)

2' di lettura 15/09/2022 - Violento acquazzone nel pomeriggio di oggi (15 settembre) nella zona del matelicese.

Una pioggia intensa, mista a grandine in alcune zone, ha colpito la città di Matelica e il territorio circostante causando non pochi disagi a causa di allagamenti diffusi in tutta l'area. Fortunatamente dopo quasi due ore ininterrotte di rovescio l'intensità della pioggia è diminuita e la situazione è lentamente tornata alla normalità.

Diverse le strade allagate dal quartiere di Regina Pacis a quello di San Rocco passando per il centro e per le frazioni, dove il fango in alcuni casi ha invaso le carreggiate bloccando la circolazione. Blackout di pochi minuti si sono registrati in diversi isolati, mentre in alcuni casi l'acqua è entrata anche nelle abitazioni allagando cantine e garage (in zona Crinacci-Peschiera si è anche aperta una voragine). Diversi gli interventi delle forze dell'ordine, degli operai comunali, dei volontari della Protezione Civile e della Polizia Locale.

Si raccomanda la massima attenzione soprattutto sulle strade rese scivolose dal fango e ostruite da eventuali ostacoli trasportati dall’acqua. «La macchina comunale è al lavoro fin dalle prime piogge di oggi pomeriggio – spiega il vicesindaco e assessore alla Sicurezza e alla Viabilità Denis Cingolani – purtroppo i disagi sono diffusi un po' in tutto il territorio comunale, per cui la mole di interventi da fare è importante. Cercheremo di provvedere alle varie problematiche più velocemente possibile, siamo tutti impegnati in questa direzione e ci tengo a ringraziare fin da ora tutti coloro che si stanno dando da fare sotto la pioggia e al buio».

Aggiornamento ore 24.00: La pioggia è tornata a cadere in quantità abbondanti in tarda serata, allagando di nuovo strade e causando disagi in tutto il territorio matelicese. Al momento le previsioni meteo segnalano rovesci fino alle ore 2. Nel vicino entroterra anconetano la situazione è molto più preoccupante: forze dell'ordine in azione a Cerreto d'Esi, Fabriano e soprattutto Sassoferrato (leggi), dove il fiume è esondato causando danni enormi e provocando una vera e propria emergenza. In molti comuni dell'anconetano i sindaci hanno deciso di chiudere le scuole per la giornata di domani. Allarme anche a Senigallia dove il fiume Misa è in piena e viene tenuto sotto controllo dagli operatori: l'invito del Comune senigalliese è quello di non uscire di casa e spostarsi nei piani alti delle abitazioni nelle zone più a rischio (leggi). Questo il messaggio del presidente della Regione Francesco Acquaroli: “Sto seguendo dalla sala della Protezione Civile Regionale, insieme a tutte le altre Autorità, l’evolversi della gravissima crisi meteorologica che si è abbattuta sulla nostra regione e l’azione di soccorso di tutti gli operatori. Sono momenti di estrema apprensione”.

(foto di Andrea Pecchia, Marco Rosetti e Comune di Matelica)

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata







Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2022 alle 18:11 sul giornale del 16 settembre 2022 - 1642 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, matelica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dp34





logoEV
logoEV