MX Junior, i marchigiani protagonisti a Mantova

3' di lettura 26/09/2022 - Nel terzo ed ultimo atto delle finali tricolori Junior, disputatosi sul tracciato di intitolato a Tazio Nuvolari di Mantova, si sono laureati campioni italiani 2022 Ferruccio Zanchi nella 125, Niccolò Mannini nella Senior 85, Andrea Uccellini negli Junior 85 e Francesco Assini nei Cadetti 65, confermando così le attese della vigilia che li vedevano più o meno favoriti, mentre è stato comunque positivo anche il bilancio dei marchigiani.

In una giornata di gare, inizialmente minacciata dal maltempo, poi però graziata, il portacolori del M.C. Fagioli di Cingoli Simone Mancini è stato comunque protagonista, in tutti i sensi nella classe 125, quella regina del torneo Junior. Scattato velocissimo al via della prima manche Mancini (Ktm) ha provato ad attaccare il leader dell’assoluta Zanchi, che però è riuscito nel corso della gara a sopravanzarlo e ad ipotecare il titolo. In gara 2, Mancini è scattato quarto, poi la sfortuna lo ha penalizzato ed ha concluso 11°, mentre Zanchi rimontava prima su Pulvirenti e andava a chiudere la stagione con una doppietta di giornata ed un titolo strameritato della 125 , con 1460 punti conquistati al termine dei tre atti conclusivi, mentre il marchigiano Mancini, che a fine stagione è risultato il vice campione di categoria con 1057 punti, si è aggiudicato comunque il Challenge Ufo Plast.

In questa classe ottimo 15° Nathan Mariani (MRC - su Ktm) nel Gruppo A, mentre gli altri marchigiani si sono ben comportati di giornata nel Gruppo B: con Andrea Boriani (Husqvarna - MC Scintilla) che ha chiuso 3°, seguito da Marco Filipponi (Pardi Racing – Ktm) finito 4°, poi Francesco Fuganti (44 Racing Team – Fantic) classificatosi 15°. Nella classe Senior 85, la più incerta del weekend, dove si è registrata la doppietta di giornata di Riccardo Pini( Ktm) ed il titolo è andato al regolare Niccolò Mannini (Ktm) che nonostante i problemi fisici ha corso in difesa, il migliore dei marchigiani è stato Manuel Savi (M.C. Ostra su GasGas) che ha sfiorato l’ingresso nella Top10 giungendo 11° di giornata, mentre Alex Persi (Team Fix Racing Motocross – Ktm) ha concluso più indietro.

Nella classe Junior 85 dove il titolo era già di stato conquistato da Andrea Uccellini (Husqvarna – Fashion bike Ragni moto) e le due manche dell’ultimo atto sono state vinte entrambe da David Cracco (Husqvarna) in fotocopia su Riganti (Husqvarna) e Poeta (Ktm), il marchigiano Cristian Amali (Pardi Royal Pat – Ktm) ha chiuso all’8° posto assoluto di giornata e concluso il campionato al 6° posto nella generale. Per il resto i piazzamenti di giornata dei marchigiani sono stati i seguenti: 22° posto (per Leon Diomedi team MRC su Ktm), 24 ° Alessandro stagi (Lion Montegranaro – Husqvarna), 27° Emanuele Giorgi (M.C Fagioni Cingoli – TM) e 28° Elio Boldrini (Lion Montegranaro – Husqvarna). Infine, nella Cadetti 65 dove il neo campione italiano già assodato Francesco Assini (GASGAS – Berbenno), ha fatto registrare un’altra doppietta, per i piloti marchigiani erano in gara Fabio Santecchia (Sarnano Mx Racing – Husqvarna) e Alceste Pallotta (Cross Park Ponzano di Fermo – Ktm) che hanno chiuso l’ultimo atto in questo ordine con un 28° e 36° posto.

Terminato il campionato individuale, il circus dello Junior si sfiderà ad Ottobiano, in occasione della grande festa del Trofeo delle Regioni il 15 e 16 ottobre prossimi.








Questo è un articolo pubblicato il 26-09-2022 alle 12:23 sul giornale del 27 settembre 2022 - 392 letture

In questo articolo si parla di sport, cingoli, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dr4G





logoEV
logoEV