Chiusura con passerella dei protagonisti per la mostra "Cuore d'Artista" a Muccia: ha vinto la solidarietà

3' di lettura 29/09/2022 - Ha chiuso i battenti con successo, dopo 6 mesi di esposizione, la mostra dal titolo "Cuore d'Artista", promossa e organizzata dall'Associazione Artisti delle Marche ed ospitata presso la sede di Muccia.

Un evento che aveva come centralità il tema della sensibilità e la solidarietà, considerato che la chiave di lettura era il territorio ferito dal dramma del sisma. Alcune delle opere, ricordiamo, sono state selezionate per delle serate a tema che hanno interessato altri comuni come Camerino e San Severino. Pur non essendo un concorso, ma una esposizione prima di tutto solidale (per promuovere la città e in secondo luogo l'arte, le opere e l'artista), le associazioni Artisti delle Marche e Chilenos delle Marche hanno voluto stilare una classifica dei 70 artisti basata su criteri insindacabili e premiare i protagonisti che si sono distinti in base a vari criteri come messi a confronto fra loro.

E' stato quindi tenuto conto del merito artistico, della categoria artistica delle opere (narrativa, artigianato, opere plastiche, figurative ecc..), del giudizio dei soci fondatori (visibile su YouTube) e di altri parametri, tra cui quello relativo alla comprensione degli artisti delle motivazioni che hanno dato vita all'evento e la finalità solidale della mostra (alcuni artisti hanno manifestato l'intento con la libera donazione dell'opera alla città). Pertanto, alla cerimonia di chiusura tenutasi nei giorni scorsi a Muccia, ci sono stati riconoscimenti e omaggi per tutti i partecipanti alle varie sezioni (pittura, scultura, artigianato e così via).

Un piccolo, ma significativo gesto, con opere in ceramica realizzate dagli appartenenti all'associazione Artisti delle Marche e gli immancabili attestati. "Non ho parole! - dice la direttrice artistica e Nancy Biraschi - Stavo riflettendo sul fatto che, nonostante il concorso fosse basato tutto sul volontariato, è stato fatto un lavoro, dalla divulgazione, alle video-recensioni e tutto quello che ha riguardato l'evento nel suo contesto e per la sua durata. Cose che non sono state realizzate anche per rassegne con artisti più qualificati e realizzate in altri centri della regione. Quindi, siamo molto soddisfatti del bilancio generale e vorrei ancora rivolgere un grazie mille a tutti i volontari che hanno collaborato, lavorato e partecipato come protagonisti alla rassegna. Gli artisti sono stati premiati per tanti motivi, ma ribadisco che non era una competizione né un'asta come qualcuno ha pensato o immaginato. La donazione dell'opera alla città, comprendendo così il valore aggiunto della mostra e le opere donate, sono d'auspicio per la creazione di un vero polo di arti visive a Muccia. È un contributo importante".

"Cuore d'Artista non è stata una mostra standard - conclude Nancy - c'è molto dietro, perché abbiamo affrontato quasi tutti gli aspetti del simbolo, sia "religiosi" con la mostra nel congresso pastorale a Fabriano (per la quale ringrazio l'Arcivescovo Massara), che "laica" tramite le esposizioni a Muccia e Camerino, per le quali ringrazio veramente di cuore tutti quelli che hanno contribuito".








Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2022 alle 21:51 sul giornale del 30 settembre 2022 - 568 letture

In questo articolo si parla di attualità, angelo ubaldi, muccia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsOi





logoEV
logoEV