Rivelazione Camerino, partenza da prima in classifica per il presidente Falzetti: "Lavoriamo con umiltà, ma siamo ambiziosi"

3' di lettura 27/10/2022 - C'è soddisfazione in seno al nuovo direttivo dell'Asd Camerino Calcio del neo e brillante presidente Ivano Falzetti, per questo inizio di stagione, dove entrambe le squadre stanno viaggiando in testa alla classifica.

Se in Prima Categoria quella di mister Andrea Tiburzi è addirittura sola in testa al campionato con 1 punto di vantaggio sull'altra rivelazione Caldarola, anche la Juniores di mister Valentino Amore viaggia al secondo posto del torneo regionale da matricola. Oltre al buon lavoro tecnico di allenatori e giocatori, va segnalato anche quello dei dirigenti. Di pari passo con i risultati in campo, dove siamo solo agli inizi e la classifica è cortissima in un campionato equilibrato dove ogni domenica il rischio è dietro l'angolo e non bisogna illudersi, c'è anche l'entusiasmo della nuova e giovane dirigenza, apportato con il nuovo progetto incentrato sul territorio, che sta dando anch'esso ottimi riscontri. Su questo importante avvio di stagione in tutti i fronti abbiamo avvicinato l'imprenditore locale Ivano Falzetti, diventato presidente proprio alla vigilia dell'inizio del campionato.

Immaginava una partenza così sprint e ai vertici delle rispettive classifiche per le squadre del suo Camerino?
“Dal punto di vista calcistico, sia per i risultati della prima squadra che della juniores - dice Ivano Falzetti - siamo estremamente soddisfatti, infatti una è prima e l'altra è seconda a un punto. Certo che è troppo presto per pensare e sognare in grande. Bisogna lavorare con molta umiltà e sicuramente questi risultati portano fiducia a tutto l'ambiente. Siamo comunque contenti del lavoro che fanno i rispettivi tecnici e della risposta dei loro giocatori”.

Questi risultati eclatanti di avvio di stagione possono cambiare in corsa i programmi, almeno della squadra maggiore?
"Quando si parla di obiettivi, per noi significa fare un bel campionato su tutti i fronti, far crescere i giovani della juniores e dargli così la possibilità di inserirsi magari anche in prima squadra. Per quanto concerne l'obiettivo finale, sia io che il mio direttivo siamo ambiziosi e ci aggiorniamo fa un po' di tempo. Ogni mese faremo il punto della situazione".

Che reazione ha registrato nell'ambiente calcistico e camerte in generale per il suo ingresso in società e le novità apportate, visto che è avvenuto tutto così in fretta?
"Sinceramente la sensazione è quella di una prima vittoria. Infatti allo stadio registriamo sempre un'ottima presenza, sia per quanto riguarda la prima squadra ed anche la juniores che è molto seguita. In questo primo periodo abbiamo avuto quindi una importante risposta da parte delle persone. L'ambiente è bello, ovviamente non abbiamo un tifo da grandi occasioni, però è gente che vede lo stadio come punto di ritrovo, per incontrarsi, parlare e confrontarsi anche sul calcio. Questo era il mio primo obiettivo, di riaccendere un po' l'entusiasmo e ricreare una certa comunità".

Come sta procedendo la prima fase del nuovo progetto di marketing e promozione con il quale ha impostato la sua programmazione, è soddisfatto per ora?
"La risposta è estremamente positiva. Come abbiamo detto all'inizio, il nostro marketing lavora a mese, quindi i primi di novembre saranno ufficializzati i primi partner che ci stanno dando una mano. Ogni mese renderemo noti tutti coloro che ci daranno una mano in questo percorso di crescita della società sportiva. Per il resto sono estremamente contento e soddisfatto, ma parlo sempre a nome di tutto il direttivo".








Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2022 alle 19:02 sul giornale del 28 ottobre 2022 - 1078 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dyQq





logoEV
logoEV
qrcode