Golf, il camerte Santacchi vince in Marocco con il Rotary

3' di lettura 10/11/2022 - Successo per il golfista camerte Roberto Santacchi, che dopo aver vinto diverse edizioni del torneo a squadre del Rotary con la selezione del Distretto 2090, ha ottenuto nei giorni scorsi a Marrakech in Marocco il successo nella gara a coppie della Friendship Cup del Rotary di categoria (3a divisione Senior), disputatasi nell'ambito del campionato del mondo (Rotary Golf Word).

Il successo per l'appassionato camerte è arrivato in coppia con il forte svedese Bertil Josefsson, che il sorteggio gli ha designato. Quella che era un'avventura sportiva in amicizia, si è così trasformata in una bella soddisfazione per l'imprenditore camerte, che si allena e si diverte presso il Golf Conero Club di Ancona.

Nel torneo, l'apporto di Roberto Santacchi è risultato determinante in almeno 3 buche del percorso, che ha visto la coppia italo-svedese conquistare il successo con 35 punti finali contro i 32 del duo Ari Tuomi (Finlandia) - Carl Heinz DR Duisberg (Sud Africa) e i 30 del duo Men Rajendra Sherchan (Nepal) - Kamal Jaidi (Marocco). Il torneo si è svolto nell'ambito del 57° campionato del mondo di Golf di Rotary, che ha visto l'Italia conquistare il 2° posto a squadre dietro all'India e davanti alla Germania, mentre nell'individuale, il successo è andato all'austriaco Alois Rinner, che ha preceduto lo svedese Bertil Jofesson, terzo l’anconetano Riccardo Donadio. Un torneo di contorno al mondiale Rotary, ma che ha per protagonisti gli stessi giocatori delle varie nazionali.

"E' stata comunque una bella soddisfazione - dice Roberto Santacchi - anche se si tratta di un torneo inserito nel contesto del Mondiale del Rotary. Sono stato fortunato a giocare in coppia con uno dei più forti interpreti di questo circuito e sicuramente ciò mi ha motivato a dare il massimo. Attraverso i suoi consigli ho disputato una bella gara ed ho fatto la mia parte".

Quando e com'è nata la passione per il golf, per uno sportivo polivalente come lei?
"Mi ha coinvolto il caro mio amico e dottore Ruggero Riccioni (che ci ha lasciato da qualche tempo), così tanto per divertimento. Lui e la sua signora erano appassionati, mi hanno portato con loro una volta e da lì mi è piaciuto ed ho continuato. Tutto iniziò circa 12 anni fa, poi dopo 3 anni Ruggero ci lasciò e per me è stato una brutto colpo. Ho continuato a divertirmi, vado ad allenarmi ed a giocare le domeniche al Golf Conero Club a Sirolo".

Fra le altre sue grandi passioni c'è quella per i cavalli ed i cani, anche queste le hanno dato grandi soddisfazioni?
"E' vero, soprattutto queste, vado più fiero dei miei esemplari, che hanno ottenuto successi e piazzamenti importanti da primi posti alle rassegne sia italiane che straniere. I miei cavalli hanno conquistato grandi risultati, quest’anno addirittura ne ho qualificati 3 per la Fiera di Verona dove Luce di Villa Giove (nella foto sotto) si è classificata ottava dopo una selezione di centinaia di soggetti".








Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2022 alle 22:03 sul giornale del 11 novembre 2022 - 1820 letture

In questo articolo si parla di sport, golf, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dBVB





logoEV
logoEV
qrcode


Cookie Policy