Le Terre del Tartufo rilanciano il territorio, Convertini: “Le Marche terre da visitare, conoscere e assaggiare”

3' di lettura 17/12/2022 - Taglio del nastro e partecipata agorà al Palasport di Pieve Torina per dare il via oggi alla due giorni della rassegna enogastronomica Terre del Tartufo, che vuole accendere i riflettori in un’area ancora segnata dalle gravissime ferite del sisma, che fa dell’economia locale uno dei proprio volani per il rilancio dell’intero territorio.

Tante e significative le autorità che hanno preso parte all’incontro sui temi di questa “tappa zero”, quella della ripartenza dopo sisma e Covid19, organizzata dall’Unione Montana Marca di Camerino, in collaborazione con il Gran Tour delle Marche di Tipicità.

Valorizzare il tartufo nero di Monti Sibillini, ma non solo, questo l’obiettivo principale dell’evento. In esposizione tutti i prodotti del territorio, salumi, formaggi, miele, vini, pani e legumi oltre a lavorazioni artigianali. “Una tappa 0 che parte dal palasport di Pieve Torina – ha sottolineato il sindaco e presidente dell’Unione Montana Alessandro Gentilucci – e che vuole essere un’occasione di rilancio per questo territorio. Un gran tour che coinvolge tutti i comuni del territorio. La Regione Marche ha voluto essere presente, insieme all’Università di Camerino e questo testimonia la volontà di ricostruzione di quel tessuto socio economico di cui oggi abbiamo tanto bisogno. Una ricostruzione che riparte da un punto di vista delle peculiarità dei nostri luoghi. La capacità di avere queste eccellenze sostiene poi la penetrazione di vari mercati in cui riusciamo ad essere competitivi. Un ringraziamento particolare va a Beppe Convertini di Linea Verde Rai che ha voluto essere presente all’inaugurazione”.

“Credo che le Marche – ha sottolineato Beppe Convertini che ha condotto l’Agorà di apertura – siano una terra straordinaria, ricca di peculiarità ed eccellenze gastronomica e soprattutto di artistiche, culturali e paesaggistiche. Le Marche sono un luogo veramente speciale da visitare, da conoscere, da assaggiare. Perché oggi si parla di un tartufo molto pregiato, che tutti noi amiamo ed essere qui è sempre un piacere enorme. Oltre a tutto ciò, in questi luoghi si vede quella generosità, quella laboriosità, quell’amore che i marchigiani mettono in tutto quello che fanno, perché non è solo agricoltura, allevamento, artigianato, ma è proprio la bellezza dell’accoglienza, dell’ospitalità, del sentirsi a casa. Ecco, se devo dire la verità, mi sento proprio in famiglia”.

“Questo territorio ha bisogno di iniziative simili - he detto il rettore di Unicam Claudio Pettinari – perché guardano allo sviluppo economico e imprenditoriale del territorio, ma anche al benessere della comunità. Quel benessere che passa attraverso una corretta alimentazione, prodotti di eccellenza, che possono essere certificati e convalidati nella loro bontà da soggetti come l’Università di Camerino. Noi su questo siamo molto attivi, perché sulla enogastronomia abbiamo deciso di puntare nel nostro lavoro e continueremo così, collaborando con tutti gli operatori del settore, in maniera tale che questo territorio diventi un forte richiamo per il turista e per coloro che vogliono star bene”.

Nella giornata di domenica, è previsto anche un trekking all’aria aperta lungo il sentiero dell’acqua, nel pomeriggio eventi e animazioni, con cooking-show e mostra mercato (che sarà fruibile gratuitamente fino alle ore 20). Anche la partecipazione alle varie attività in programma è gratuita, ma su prenotazione fino ad esaurimento dei posti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata







Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2022 alle 21:01 sul giornale del 19 dicembre 2022 - 662 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, angelo ubaldi, pieve torina, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dJbu





logoEV
logoEV
qrcode