L'Avis di Camerino: "Ottimistica la previsione della riattivazione della UdR entro il mese di febbraio"

1' di lettura 18/01/2023 - In merito alla temporanea sospensione dell’attività di raccolta del sangue e plasma presso la Unità di Raccolta di Camerino, il direttivo dell’Avis Comunale ci tiene ad aggiornare i donatori riguardo alla prossima ripresa della raccolta.

Già un precedente comunicato stampa dell’Avis Regionale Marche ci aveva allertato riguardo le problematiche che stanno minando l’autosufficienza regionale legate alla difficoltà di sostenere la raccolta, dovuta principalmente alla carenza di personale abilitato.

Tutte le Avis dei vari livelli (regionale, provinciale e comunali) stanno facendo fronte comune per apportare il massimo supporto alla Sanità Regionale e per porre rimedio a questa problematica, dando la propria disponibilità ad affiancare il sistema pubblico attraverso forme di raccolta associativa.

Purtroppo, i tempi per la risoluzione inerente al reperimento di nuovo personale abilitato alla raccolta di sangue e plasma si sono subito dimostrati lunghi, in primis per la difficile reperibilità di dottori ed infermieri e secondariamente per gli obblighi di legge che prevedono lo svolgimento di determinate ore di formazione teorica e tirocini pratici.

A fronte di quanto detto, riteniamo ottimistica la previsione della riattivazione della UdR di Camerino entro il mese di febbraio prossimo.

Chiediamo dunque, alle donatrici e donatori delle Avis Comunali locali di pazientare per un altro breve periodo, perché l’impegno che le Avis stanno mettendo per il mantenimento di questo fondamentale servizio utile per la salute delle persone e per mantenere vivo il territorio è realmente notevole.


   

da Avis Camerino





Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2023 alle 10:19 sul giornale del 19 gennaio 2023 - 200 letture

In questo articolo si parla di attualità, avis, camerino, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dNGC





logoEV
logoEV
qrcode


Cookie Policy