Il Camerino tiene il passo e domina l'Urbisaglia: si torna subito in campo per il derby con Castelraimondo

3' di lettura 30/01/2023 - Sforzi ripagati e distanze inalterate per il Camerino che ha voluto a tutti i costi la vittoria della seconda giornata di ritorno e che si appresta ad un tour del force a partire da mercoledì prossimo nel recupero contro il Castelraimondo in trasferta. Dopo gli sforzi effettuati da tutti, dirigenti giocatori e volontari, il Camerino ha spazzato via anche l’Urbisaglia, che ha comunque provato a mettere paura ai biancorossi confermando le sue qualità offensive, anche se nell’approfittare di due ingenuità difensive dei padroni di casa. In un pomeriggio dal clima polare, i coraggiosi che hanno sostenuto i propri beniamini per spingerli al successo sono stati ripagati dalla prova superlativa dei ragazzi.

Con il successo per 5-2 (gol di Gabrielli, Aquilanti, Salvetti, Romoli e Duca) ed in una giornata dove le prime quattro hanno vinto tutte, il Camerino è riuscito a tenere il passo della leader Elpidiense Cascinare che sembra aver preso la discesa ed inserito la quarta, ma anche a respingere il ritorno di Appignano e Settempeda, sempre più decise a scalare la classifica, come del resto è nelle loro potenzialità. E’ proprio tra queste tre che la classifica attuale indica una lotta serrata per i migliori piazzamenti play off, dove l’ultimo posto è ora occupato da quel Castelraimondo (prossimo avversario dei camerti), che è riuscito ad evitare la sconfitta a Porto Recanati.

Quella del Camerino, pur alle prese con una serie di infortuni importanti, è stata una partita che ha dato segnali ed indicazioni positive. Senza i vari Lucaroni e Cottini infortunati, Montecchia squalificato, mister Tiburzi ha avuto risposte positive per il rientro da titolare e firmato con goal dal tanto atteso Aquilanti, che a sua volta si è ben trovato nel reparto offensivo con il solito Duca (attivissimo e premiato dal sesto gol stagionale). Una nuova coppia, che fino ad ora non si era mai potuta vedere per il lungo recupero di Aquilanti. Se capitan Salvetti è stato a dir poco superlativo in regia dietro le punte (dove ruota sostanzialmente il suo quasi simile Cottini, infortunato nell’occasione), altre conferme sono venute per il tecnico dal solito Romoli, jolly di difesa e centrocampo che con il suo quarto centro stagionale si propone come un risolutore di qualsiasi situazione, con un Gabrielli in gran forma ed anche lui multifunzionale alle esigenze del tecnico. Situazione generale che fa ben sperare per un girone di ritorno agguerrito nella zona play-off ed alta classifica in generale.

Il Camerino infatti, non molla la rincorsa all’Elpidiense Cascinare che non sembra perdere un colpo ed è ancora l’unica imbattuta del girone. Ed è in questa fase inziale del girone di ritorno, a cominciare dal derby di mercoledì a Castelraimondo, che il Camerino è all’esame verità per consolidare il suo ruolo di outsider. Infatti, questo derby appare molto più decisivo per le sorti future del Castelraimondo (staccato di 10 punti dalla 4^ in classifica Settempeda) in chiave play-off, dove rischia di farsi riassorbire per l’ultimo utile, che è già nel mirino di diverse squadre. Poi, per i ragazzi di Tiburzi c’è la sempre delicata trasferta di Cingoli che precede il derbyssimo di alta classifica in casa con la Settempeda. In 15 giorni due derby ed un trasferta che potranno dire molto sulla corsa al successo e sui play-off per il Camerino.

Turno positivo anche per la juniores regionale del Camerino quello appena trascorso, i ragazzi di mister Valentino Amore hanno battuo la Maceratese in casa con un largo 3-0 firmato da Pecchia e doppietta di Assuah.








Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2023 alle 12:00 sul giornale del 31 gennaio 2023 - 826 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dPPb





logoEV
qrcode