Festa della Donna, il messaggio del sindaco di Matelica

massimo baldini 1' di lettura 08/03/2023 - L’8 marzo si celebra la Giornata Internazionale dei Diritti della Donna, più comunemente conosciuta come la “Festa della Donna”.

Una giornata istituita per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono ancora vittime. La violenza contro le donne è l’espressione di una cultura di potere e di subordinazione che deve essere estirpata dalle radici. Sempre le donne hanno dimostrato la loro forza. In ogni momento di emergenza e in ogni altro momento sono state gravate sempre da ulteriori incombenze. Ora che stiamo tornando a vivere nella normalità dopo la pandemia capiamo che ogni cosa è meravigliosa, la vita è bella, bisogna apprezzarla rispettando noi stessi e gli altri.

Purtroppo, in ogni parte del mondo accadono cose inimmaginabili: la guerra in Ucraina e in tante altre parti della terra, in Afghanistan le donne sono trattate in una maniera disumana. Il 20 febbraio scorso il Comune di Matelica, dopo Macerata e Civitanova Marche, ha sottoscritto un Protocollo d’Intesa con la Prefettura di Macerata contro la “violenza di genere” al fine di promuovere progetti ed iniziative di contrasto e prevenzione, formazione e informazione per diffondere tra la popolazione la cultura della legalità e il rispetto della persona umana e di garantire effettiva operatività dei servizi a supporto delle donne, dei minori e delle persone che hanno subito violenza o maltrattamenti. Questo anche perché non dobbiamo ricordarci delle donne e delle violenze che subiscono solamente l’8 marzo, ma per tutti i 365 giorni dell’anno. Buona Festa della Donna a tutte: che sia davvero l’occasione per riconoscere e difendere i diritti di ogni donna.


   

da Massimo Baldini
Sindaco di Matelica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2023 alle 13:06 sul giornale del 09 marzo 2023 - 230 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dWoX





qrcode