Il consiglio comunale dei "grandi" incontra quello dei ragazzi: in aula anche l'arcivescovo Massara e il preside Luciani

5' di lettura 27/04/2023 - Il Consiglio comunale della Città di San Severino Marche ha incontrato, in apertura dell’odierna seduta dell’Assise cittadina riunitasi a palazzo Governatori, il Consiglio dei Ragazzi dell’Istituto comprensivo “P. Tacchi Venturi”.

In aula si sono accomodate, una accanto all’altra, il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, e il baby sindaco, Marta di Gaetano, alunna della classe 2B della Secondaria che a dicembre dello scorso anno aveva fatto la sua prima uscita ufficiale in occasione della cerimonia di conferimento della Medaglia d’Oro al Merito Civile. Presenti alcuni membri del Consiglio dei più piccoli e una delegazione di alunni che è stata accompagnata dal dirigente scolastico, professor Sandro Luciani, e dai docenti che seguono i ragazzi nel progetto “Cittadini consepevoli”: la vicepreside, Sandra De Felice, la referente del plesso di Cesolo, Martina Prosperi, i colleghi Alessandra Aronne e Valeria Colafrancesco.

A prendere parte a sorpresa alla seduta del Consiglio anche l’arcivescovo di Camerino – San Severino Marche, monsignor Francesco Massara, che prima dell’inizio della seduta ha voluto rivolgere alcune domande agli alunni per poi complimentarsi, a seduta iniziata, per la partecipazione di tanti attenti e volenterosi giovani alla vita della città. Al collega sindaco, agli assessori e ai consiglieri del Consiglio comunale dei Ragazzi, al dirigente scolastico e ai docenti, si è rivolto il primo cittadino settempedano Piermattei portando il saluto dell’intera Amministrazione comunale: “Oggi accogliamo voi ragazzi come momento di vera educazione alla cittadinanza attiva in un clima di partecipazione e di coinvolgimento, come deve avvenire ad ogni incontro con le giovani generazioni. La vostra scuola e la nostra Amministrazione collaborano spesso, creando per voi ragazzi esperienze di vita interessanti, come quella di oggi in cui siamo a confronto per ascoltarci a vicenda e per dar vita alla voce dei giovani – ha sottolineato la Piermattei, per poi aggiungere - Nel corso degli anni avete proposto iniziative, vi siete espressi su quelli che pensate siano temi importanti per la nostra comunità, sullo sport, sugli spettacoli culturali, siete stati un esempio di efficienza amministrativa e avete dimostrato determinazione e chiarezza di idee”.

Diverse le richieste dei ragazzi, introdotte dal saluto del baby sindaco Marta Di Gaetano che ha ricordato la composizione dell’Assise dei giovani con Campetella Veronica assessore all’Istruzione e alla Cultura, Angelica Chiarella nella veste di assessore alla Salute, ai Servizi Sociali e ai Trasporti, di Cristian Marozzi in quella di assessore all’Ambiente, Pietro Romagnoli quale referente dello Sport e Alessandro Rubini nella veste di assessore alle Infrastrutture e all’Urbanistica. A completare il Consiglio dei più piccoli la rosa dei consiglieri: Karim Sgaier, Sofia Fediv, Alessandro Buttafuoco, Teo Campetella, Elena Scattolini, Anastasia Tasevska, Mattia Sparvoli, Ginevra Bonifazi, Alessandro Stura, Tommaso Maggiori, Alice Savelli e Bianca Gregoretti con Alessandro Di Gaetano che fungono anche da segretari del Consiglio.

Tra i tanti argomenti sollevati dagli alunni della Secondaria il miglioramento del giardino della scuola, un impianto di acqua calda per i bagni. Poi, per la vita comunitaria, la necessità di più incontri tra scuola, Comune, biblioteca e impianti sportivi, il riutilizzo di strutture dismesse per dare vita a un oratorio. Dai ragazzini della Primaria, invece, la richiesta di aprire la pista di pattinaggio, quella di sistemare la rete di recinzione del plesso D’Alessandro, il coinvolgimento di scrittori e artisti in iniziative per bambini e l’organizzazione di eventi per le fasce d’età dei più piccoli oltre alla realizzazione di una pump track. Dall’assessore all’Ambiente, Cristian Marozzi, un’apertura da parte dei più piccoli nei confronti dell’Amministrazione comunale per l’effettuazione di lavori per regimare e drenare le acque piovane nei pressi della scuola di Cesolo. A prendere la parola in aula anche il capogruppo di Insieme per San Severino, Tarcisio Antognozzi, che ha ringraziato gli alunni per la grande lezione di educazione civica, e il capogruppo di San Severino Futura, Francesco Borioni, che ha esortato i giovani a farsi parte attiva del cambiamento. Ad introdurre l’incontro tra l’Assise settempedana e il Consiglio comunale dei Ragazzi è stato, in aula, il vice sindaco e assessore alla Cultura, Vanna Bianconi: “Esservi proposti per far parte del Consiglio comunale dei Ragazzi è un atto di responsabilità con il quale avete mostrato la volontà di occuparvi, nel senso dell’aver cura, degli altri e di questo mi congratulo con tutto il vostro gruppo eletto – ha detto la Bianconi, prima di proseguire – Noi crediamo nella collaborazione con i giovani, siete il nostro futuro”.

Di seguito l’elenco dei progetti e le attività avviate, o in corso di realizzazione, destinate ai giovani: la Casa del libro, il Caffè letterario, la rassegna di cinema per i più piccoli, i corsi di lingue, gli incontri con gli autori, le iniziative di Nati per Leggere e Nati per la Musica, le visite guidate al fondo antico e all’archivio storico, i progetti Città che Legge e Maggio dei Libri oltre che San Severino Marche Città sostenibile amica dei bambini e degli adolescenti, quello con il Cosmari per la raccolta differenziata, il recupero per la parziale riapertura del Muso del Territorio, i progetti scolastici per i gruppi musicali e per le miniguide turistiche oltre che per la valorizzazione del dialetto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2023 alle 19:08 sul giornale del 28 aprile 2023 - 116 letture

In questo articolo si parla di politica, san severino marche, Comune di San Severino Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d5ZE





qrcode