Giornata di studi per la candidatura Unesco del Paesaggio vitivinicolo della Sinclinale

4' di lettura 28/04/2023 - Il Centro Studi Luglio ’67 che sta curando lo studio di tutti gli aspetti storici, sociali, colturali, ambientali e geomorfologici nell’ottica della candidatura del sito: “Paesaggio vitivinicolo del Verdicchio di Matelica nella Sinclinale Camerte” nella World Heritage List UNESCO organizza una giornata di studi per il prossimo 05 maggio presso i locali dell’Oratorio della Carità.

La giornata si articolerà in due sessioni, la mattutina esplorerà il mondo del terzo settore e volontariato e la pomeridiana aprirà un focus su imprese, economia e mondo UNESCO sempre nell’ambito degli otto Comuni della Sinclinale che vanno dal sud di Camerino ed attraversando Castelraimondo, Pioraco, Gagliole, Matelica, Esanatoglia, Cerreto d’Esi giungono fino al nord di Fabriano. La caratterizzazione di unicità, esclusività ed irripetibilità discende anche dalla coltura leader del territorio il Verdicchio di Matelica il cui disciplinare di area di produzione coincide con il territorio della Sinclinale di valle chiusa al mare con clima continentale pressoché unica nel panorama geomorfologico nazionale e non solo.

Gli otto Comuni della Sinclinale hanno già dato corso nell’anno 2022 a tre Convegni tenutisi a Castelraimondo, Cerreto d’Esi e Camerino nei quali, con la partecipazione dei Presidenti dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO sono stati approfonditi le interazioni tra uomo e natura con particolare riguardo al Verdicchio la cui storia risale alle tombe picene del VII- VI secolo a.C. con esponenti dell’Accademia dei Georgofili, dell’Istituto Agrario di Fabriano e docenti UNICAM, inoltre con l’apporto della Fondazione Enrico Mattei e dell’Università di Camerino è stata approfondita la compatibilità ambientale delle energie rinnovabili nei siti protetti non trascurando le culture ed attività tradizionali locali.

Nelle sessioni fabrianesi del 5 maggio con l’intervento del sindaco di Fabriano, del rettore UNICAM, di Alessio Pascucci presidente Siti Unesco Italiani, con la tavola rotonda che seguirà verrà dibattuto con i Club Service, con esponenti del mondo associativo e del volontariato l’impegno a diffondere tra la popolazione della Sinclinale la consapevolezza di vivere un territorio che sarà candidato a Patrimonio mondiale. Il presidente regionale UNPLI Marco Silla, con Marani della Pro Loco di Matelica, Doriano Tabocchini presidente Rotary Fabriano per i Club Service, la presidente Girolametti del Palio di San Giovanni di Fabriano con la presidente Del Balzo della Cri e Belardinelli del CUS Camerino saranno con Paolo Gobbi vicepresidente CSV Marche i testimonial del mondo del Terzo Settore e Volontariato per la Sinclinale. Il dibattito che era iniziato con gli interventi del sindaco di Fabriano e del vicepresidente del Consiglio regionale Pasqui di Camerino sarà concluso con l’intervento del consigliere regionale Marinelli di Castelraimondo Presidente della Commissione Cultura della Regione Marche.

Nella sessione pomeridiana, dopo i saluti dell’assessore Maura Nataloni che cura per il Comune di Fabriano i rapporti con l’UNESCO di cui la Città ne è già membro come Città Creativa seguirà la riflessione di S.E. mons. Francesco Massara arcivescovo di Camerino e della Dicesi di Fabriano-Matelica. Alla tavola rotonda su imprese, economia e mondo UNESCO oltre la partecipazione del dott. Gino Sabatini presidente della C.C.I.A.A. della Regione Marche avremo il presidente del Parco nazionale de Monti Sibillini prof. Andrea Spaterna e la consigliera regionale Simona Lupini di Fabriano che introdurranno il dibattito con le categorie produttive. Il presidente di Confindustria Macerata con il presidente Fucili della Coldiretti ed Enzo Mengoni della Confartigianato si alterneranno con Giuseppe Bramucci Presidente Confcommercio Marche, Maurizio Tritarelli della CNA ed il direttore di Tipicità Angelo Serri che insieme evidenzieranno il valore che il far sistema degli otto Comuni della Sinclinale assumerà per i risvolti occupazionali e turistici della Sinclinale. Il presidente del Centro Studi Luglio ’67 Raimondo Turchi accingendosi a concludere i lavori preannunciando gli interventi dell’assessore regionale alla Cultura Chiara Biondi di Fabriano ed il sen. Guido Castelli commissario Straordinario Sisma 2016 annuncerà l’atto di aggregazione sottoscritto dalle giunte municipali dei Comuni della Sinclinale a sostegno dell’iter di candidatura nella World Heritage List UNESCO del Paesaggio vitivinicolo del Verdicchio di Matelica, che vedrà nella prossima sessione convegnistica di fine anno la presentazione del Formulario per l’accesso alla Tentative List che rappresenta il primo passo nel percorso di candidatura nel Patrimonio Mondiale.

Sia l’assessore Biondi che il senatore Castelli nel registrare le unanimi volontà emerse nella giornata sia dalla Tavola Rotonda del Terzo Settore che da quella delle Imprese sosterranno l’iniziativa che rappresenta la forte volontà della popolazione della Sinclinale di chiedere non solo sostegni economici per la ricostruzione post-sisma, ma la esigenza di dotare il territorio attraverso il riconoscimento UNESCO di tutti quegli strumenti normativi che liberino la capacità imprenditoriale per dar corso ad una stagione che attraverso la valorizzazione del territorio porti ad una nuova stagione non solo di ripresa economica ma anche di rinnovata coesione sociale.


   

da Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2023 alle 17:52 sul giornale del 29 aprile 2023 - 358 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, fabriano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d6cU





logoEV
logoEV
qrcode