Camerino chiude con una sconfitta, ma è festa lo stesso: ora testa ai playoff

2' di lettura 08/05/2023 - Quello che doveva essere un weekend di festa per il calcio camerte, si è rivelato così solo a metà e non è stato nemmeno scalfito dalle due sconfitte riportate in questo finale di stagione dalle due squadre locali.

Con i giochi e le posizioni già definite, la quinta sconfitta stagionale nell’ultima di campionato per 1-2 in casa (gol di Aquilanti su rigore) con la Vigor Montecosaro (bestia nera per i biancorossi di Tiburzi), non ha rovinato la festa organizzata a fine gara per ringraziare tutti. Il risultato è andato in archivio senza effetti sulla classifica ed il dopo gara al Comunale di Le Calvie si è trasformato in un momento di aggregazione con buffet a base di porchetta e bibite, insieme ai tifosi, sostenitori, soci, sponsor, la città di Camerino e autorità locali, rappresentate in prima persona dal sindaco Roberto Lucarelli e dell’assessore allo sport Silvia Piscini, ai quali è andato il ringraziamento del presidente Falzetti per la disponibilità degli impianti.

Squadra accolta infatti calorosamente dal numeroso pubblico, sia prima che dopo il match, con lunghi e calorosi applausi per tecnico, staff e giocatori, già concentrati su come preparare al meglio i play-off. “Bravi ragazzi – ha esordito il sindaco Lucarelli – perché avere disputato una grande stagione. Oggi è una giornata bella, perché vedere allo stadio famiglie intere a far festa con i colori della nostra città è molto importante. Vi aspettano altri impegni importanti. Ho detto al presidente che minimo deve vincere il campionato, quindi dobbiamo passare di categoria, perché Camerino si merita questo e ringrazio tutti quanti, dirigenti, giocatori e le loro famiglie. Grazie a tutti a nome della città”.

Per una società nuova e che è andata oltre ogni pronostico della vigilia a livello di risultati sul campo (dove ora la squadra sarà impegnata negli spareggi promozione, il cui primo passo sarà la finale di girone del 27 maggio prossimo con la vincente tra Settempeda e Appignano), gli altri obiettivi sono stati tutti centrati e saranno presto illustrati dalla stessa dirigenza.

Nel suo intervento di saluto il rampante presidente Ivano Falzetti ha voluto semplicemente ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a spingere e sostenere la squadra in un bellissimo campionato, concluso al secondo posto dietro una Elpidiense Cascinare, rivelatasi inavvicinabile dai camerti. Nei prossimi giorni, come nel nuovo stile societario che prepara in anticipo il proprio programma e piano finanziario, sono attese le comunicazioni della dirigenza.

Rinviata al momento la festa per il salto dalla terza alla seconda categoria della ASD 2C Camerino-Castelraimondo, con l’Helvia Recina ha vinto lo scontro diretto di venerdì sera per 0-1 a Le Calvie.








Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2023 alle 16:38 sul giornale del 09 maggio 2023 - 844 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d7CJ





logoEV
logoEV
qrcode