Tempo di bilanci e di pianificazione per il Camerino Calcio

3' di lettura 09/06/2023 - La delusione per la mancata promozione attraverso i play- off non può far dimenticare quanto di buono ha fatto l’Asd Camerino Calcio nella passata stagione, che comunque andrà ricordata negli annali, sia per i grandi cambiamenti e trasformazione a livello societario, che per la metamorfosi della squadra rispetto alla stagione precedente, considerato che la stessa è passata da una salvezza rischiosa ad una protagonista assoluta.

La parola ufficiale su questo infinito campionato la società l’ha messa con una nota nella quale ha espresso il proprio dispiacere per non essere riuscita nell’impresa di salire in Promozione, ma allo stesso tempo ha manifestato i propri complimenti e congratulazioni all’Appignanese per il risultato raggiunto dopo il vittorioso spareggio vinto per 1-0 con l’Azzurra Sbt (San Benedetto del Tronto), cosa molto apprezzata dal tecnico e dalla dirigenza mobiliera, che ha ricambiato l’augurio che le due squadre si possano ritrovare in campo a battagliare “con i segnalinee ufficiali”, che detta in senso carino, vuol dire in Promozione.

L’atto successivo per il Camerino del neo presidente Ivano Falzetti è stato il consiglio direttivo e quello dei soci di giovedì scorso. Nell’occasione è stato fatto il punto sulla stagione e si è cominciato anche a guardare avanti. Il primo step è stata un’analisi di bilancio della passata stagione, iniziata con una rivoluzione societaria proprio nell’immediata vigilia del campionato, che ha portato un vero scossone all’interno della stessa sia per l’organizzazione interna che per il modo di operare attivamente, con trasparenza, entusiasmo e idee innovative. Cambiamenti che hanno trovato il consenso di tutti con la meritata riconoscenza al giovane e rampante presidente Ivano Falzetti (imprenditore di vertice nell’ambito del turismo), che con le sue idee e politiche di gestione è riuscito a coinvolgere la città di Camerino in un tifo che è andato oltre a quello per il calcio.

Nella nota portata a conoscenza ai propri sostenitori sui social dalla nuove società, si mette in risalto come le attività avviate in questa stagione hanno unito il territorio ed hanno reso le partite un momento di svago e di ritrovo per tutti. “Questo è stato indubbiamente un importante traguardo sociale – prosegue la nota della dirigenza – ed ora siamo tutti al lavoro per programmare una nuova stagione altrettanto coinvolgente e, speriamo, più fortunata”.

Parole che lasciano ben sperare i tifosi e gli appassionati per il prossimo campionato e fanno pregustare di vedere ancora una volta la squadra protagonista, magari già con questo ruolo fin dalla vigilia, che vorrebbe dire che si allestirà una squadra di vertice. Va ricordato, infatti, che tra le tante novità promosse dalla neo società, per la prima volta nella sua storia, quest’anno tutti i tifosi e gli appassionati, biancorossi e delle squadre ospitate al comunale di Le Calvie, hanno avuto accesso gratuito allo stadio e solo in alcune circostanze sono stati liberi di lasciare un’offerta, la cui somma è stata poi devoluta in beneficenza su scelta della società e degli stessi giocatori.

Il prossimo e importante appuntamento dirigenziale è atteso ora a fine mese, in quanto il 30 giugno scade il mandato annuale di questo direttivo, con il presidente Falzetti che ha già annunciato che sarà il primo a ricandidarsi a ruolo di leader, anche se questo dipenderà da alcune garanzie per le quali si sta già lavorando e che riguardano: la conferma della gestione degli impianti, l’opportunità di rifondare il settore giovanile e infine quella di allargare e potenziare la dirigenza e le competenze..








Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2023 alle 18:52 sul giornale del 10 giugno 2023 - 788 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eczY





qrcode