Il Camerino parte dall'attacco: prime due rinforzi per i biancorossi

3' di lettura 19/07/2023 - Primi due colpi del Camerino sul mercato, che ha ufficializzato in questi giorni due attaccanti e chiuso probabilmente l’organico dei rinforzi che riguarda questo reparto.

Dopo la riconferma di Montecchia ed i saluti a Duca e Aquilanti, la società biancorossa ha perfezionato gli acquisti di Rodolfo Luciano Monserrat, 28 anni e fratello minore del difensore Nicholas (ex Civitanovese), negli ultimi due anni all’Asd Cluentina, con cui è andato sempre in doppia cifra nelle ultime due stagioni in Promozione (Girone B), segnando rispettivamente 12 (a stagione iniziata) e 13 (l’anno scorso).

L’altro arrivato alla corte di mister Andrea Tiburzi è Danilo Ferretti (27enne di Matelica ex Pioraco (on 15 gol lo scorso anni in 2° categoria e 8 l’anno precedente in 1° categoria). Segnali importanti per una squadra che vuol recitare un ruolo da protagonista nel girone C di Prima Categoria, stavolta fin dalla vigilia e che pertanto vuol coprirsi e migliorare in tutti i reparti.

Due volti conosciuti che rispondono per caratteristiche ai profili che cercava la società e che vanno a completare il reparto insieme a Marco Montecchia, ed ai baby Aquili e Pupilli, che erano già del gruppo. Per ora i vuoti già sarebbero stati tutti colmati, considerato che gli unici a non essere confermati sono stati Duca e Aquilanti (libero di scegliere già da prima e di passare alla corte di Angelo Ortolani all’Esanatoglia).

L’esperienza di Aquilanti (troppo fermo l’anno passato per infortuni) è stata compensata con quella di Rodolfo Luciano Monserrat, calciatore argentino nato nella Rosario che ha sfornato tanti talenti e che ha giocato anche nelle nazionali giovanili dell’Argentina insieme a Leandro Paredes (ex Juve, Paris Saint Germain e fresco campione del Mondo nell’Argentina di Messi e Scolari). Non è il primo di argentino ad approdare al Camerino nella storia del club, ma va a raccogliere un’eredità, nel ruolo e nel nome, che richiama a quello di Ariel Beltramo, che nelle Marche aveva vestito in passato (sul finale di carriera, anche le maglie di Chiaravalle, Montelupone, Ostra, e quella abruzzese del Francavilla).

Come Beltramo, anche Rodolfo Luciano Monserrat, gioca solo a calcio ed al rientro dall’Argentina (dove sta trascorrendo in famiglia le vacanze) si trasferirà al Camerino. La trattativa che ha portato all’acquisto di un bomber delle sue caratteristiche e delle sue cifre realizzative è stata lunga e complicata in quanto aveva diverse richieste, ma alla fine ha scelto il Camerino. Con lui e lo sgusciante Danilo Ferretti, mister Tiburzi può scegliere anche la formula di gioco a due o tre punte, a secondo del tipo di partita ed avversario, ma entrambi che si combinano bene con Montecchia.

E’ un Camerino che si presenta al momento a trazione anteriore, ma che ora guarda al mercato per cercare alternative di un certo livello anche nel reparto difensivo, in modo da sopperire ad eventuali imprevisti com’è accaduto lo scorso anno nel core della stagione con gli infortuni paralleli di Di Luca e Lucaroni, ma probabilmente una pedina forse arriverà anche centrocampo, dove i biancorossi hanno salutato il jolly offensivo Andrea Foglia. Quel reparto di centrocampo ricco di giocatori locali e che ha dato molte soluzioni valide anche alla difesa nella passata stagione.








Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2023 alle 19:17 sul giornale del 20 luglio 2023 - 2018 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ekz1





logoEV
logoEV
qrcode