Camerino in evidenza con l'Aurora Treia nonostante la sconfitta, Tiburzi: "Soddisfatto del match, abbiamo creato molto"

4' di lettura 24/08/2023 - Davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, che dimostra l’interesse e l’entusiasmo verso una squadra capace di farsi amare, il Camerino fa bella figura contro la più quotata Aurora Treia (squadra di Promozione).

Il risultato di 2-3 (lo stesso con cui gli ospiti avevano perso con la Maceratese, mettendosi in evidenza) non deve ingannare e soprattutto dare indicazioni. Quelle che il tecnico biancorosso cercava sono arrivate tutte, a cominciare dall’ottima prova di tutti gli uomini utilizzati, impiegati con il primo esperimento che le tante soluzioni a disposizione gli consentono, vale a dire la un 4-3-3 nel quale sono stati impiegati tutti i nuovi.

Gli ospiti hanno fatto valere la maggiore esperienza e le individualità in attacco, ma in difesa la squadra di Martinelli ha sofferto i biancorossi targati “6tour.com”, che hanno sfoggiato una delle nuove divise per la stagione che sta per iniziare. Camerino che ha dovuto rinunciare per ora a giocatori del calibro di capitan Salvetti, Lucaroni, Francucci e Clemenz. E proprio pensando a questo, si capisce come il tecnico può giostrare al meglio, per modulo e condizione la sua vasta rosa, potenziata per fare molto bene.

Se aggiungiamo che i biancorossi arrivavano da allenamenti con carichi di lavoro pesanti e non tutti hanno lo stesso minutaggio di preparazione, considerato il ritmo impresso fin da subito e la qualità dell’avversario, per il duo Tiburzi e Foglia le indicazioni arrivate non possono essere che positive. “Sono contento di come si sono comportati i ragazzi – dice Tiburzi – non avevo nemmeno tanti cambi. A parte qualcuno di quelli più strutturati fisicamente (che hanno fatto più fatica) posso essere soddisfatto del match, dove abbiamo fatto degli errori, ma va anche riconosciuta la qualità nella fattezza degli stessi, quello di Pucci in particolare. L’unica cosa negativa è che abbiamo mancato l’impossibile in fase realizzativa, ma abbiamo creato molto. Nel secondo tempo addirittura pensavo di soffrire di più con gli altri ragazzi, invece abbiamo fatto noi la partita, abbiamo preso un’altra traversa con Ferretti e abbiamo creato altre occasioni da gol”.

Pronti via ed è subito Camerino per 15 minuti abbondanti, con due legni colpiti, di cui uno del tanto atteso argentino Monserrat, che ha dimostrato le indiscusse qualità tecniche. Camerino già molto offensivo, a trazione anteriore infatti e con tre attaccanti Monserrat e Duca esterni e Montecchia centrale, mentre nella ripresa anche Ferretti si è particolarmente distinto e ben inserito nella manovra, tanto da creare ancora più dubbi al tecnico, che avrà però ancor diverso tempo per provare e trovare la soluzione migliore. Ottimo l’attacco della profondità, in particolare con gli esterni, diverse azioni pericolose create, che non sono state completate e concretizzate.

Bene anche il centrocampo a 3, anche questo già collaudato, con un Gabrielli che si è già espresso bene sia per tenuta che per tecnica, mettendo in mostra il suo pezzo forte su punizione dove nella ripresa ha trovato anche il gol. Difesa come l’attacco per quanto riguarda gli inserimenti dei nuovi, con Bergamini centrale in coppia con Di Luca, in cerca dell’intesa della comunicazione ed anche della migliore condizione (come tutti), mentre il jolly Colonnelli ha dimostrato di poter ricoprire più ruoli (esterno di sinistra o centrale) con autorità e sicurezza, oltre che a firmare il primo gol Camerino nella ripresa.

Nulla da fare per il neo portiere Sabbatucci sui tre gol ospiti, di cui due capolavori, dal primo di Pucci (a girare dal limite dell’area e palla nel sette) al secondo dei due messi a segno da Chornopyschuck. Camerino che è piaciuto, anche per determinazione e grinta e che ora torna al lavoro fin da oggi e fino a sabato prossimo 26 agosto, quando è in programma la seconda uscita amichevole, stavolta a Fabriano con inizio alle ore 16,30, dove sono le alte temperature previste a preoccupare lo staff biancorosso, che deve rientrare in tempo per la presentazione ufficiale della squadra.

L’appuntamento con tifosi e addetti ai lavori per la Festa di biancorossa di inizio stagione, è infatti fissato sempre per sabato alle ore 21 presso l’area ex City Park, anche se la serata ad ingresso gratuito e che prevede intrattenimenti musicali, merenda e bibite, inizierà alle dalle 18 con la musica del dj set “Mera Loco” che accompagnerà tutti fino alla presentazione dei giocatori, mentre, successivamente si proseguirà ancora con la musica fino alle ore 23 con “Recidivi” Cover Band Vasco Rossi, per poi riprendere con dj set dalle ore 23 in poi.








Questo è un articolo pubblicato il 24-08-2023 alle 11:54 sul giornale del 25 agosto 2023 - 1152 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eoSK





logoEV
logoEV
qrcode