Aggressione in famiglia, il matelicese finisce in carcere: si era allontanato dalla struttura dove era ricoverato

CARABINIERI MORCIOLA 1' di lettura 19/09/2023 - E' finito in carcere, a Montacuto, il giovane matelicese che nei giorni scorsi aveva aggredito la madre e la nonna all'interno dell'abitazione di famiglia.

Il ragazzo, un 23enne affetto da problemi psichiatrici e al momento dell'aggressione sotto l'effetto di stupefacenti, era stato sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio dopo l'intervento dei carabinieri. In seguito era stato trasferito presso una struttura sanitaria maceratese all'interno di un reparto psichiatrico. Ieri però il 23enne si è allontanato dal suo ricovero, eludendo il controllo dei sanitari, per recarsi alla stazione di Piediripa. Qui è stato rintracciato dai carabinieri che lo hanno condotto in ospedale.

Il matelicese è stato poi arrestato e trasferito presso il carcere di Montacuto.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente al giornale desiderato nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "Notizie on".
Per Telegram cliccare il canale desiderato e iscriversi.

Giornale Whatsapp Telegram
Vivere Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Vivere Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano
Vivere Macerata 328.6037088 @VivereMacerata





Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2023 alle 12:43 sul giornale del 20 settembre 2023 - 1870 letture

In questo articolo si parla di cronaca, matelica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/esBi





logoEV
logoEV
qrcode