Conturbante, la mostra a San Severino di un artista locale

1' di lettura 19/09/2023 - Fino al 26 settembre sarà visitabile, nelle sale espositive allestite all’interno dell’ex chiesa di Santa Maria della Misericordia in piazza Del Popolo, la mostra “Conturbante” con le più belle opere dell’artista settempedano Gianfranco Pizzi.

L’evento espositivo mette insieme le pitture realizzate da Pizzi tra il 1980 e il 2020. Nato a San Severino Marche nel 1954, dopo aver coltivato fin dall’infanzia una predisposizione innata per il disegno e la pittura, il maestro ha seguito i corsi dell’Accademia delle Belle Arti di Macerata partecipando, nel corso della sua lunga carriera, a numerose collettive e molte personali.

“Pizzi ha la pittura nel sangue”, ha scritto di luigi Virginio Bonifazi, in arte Virgì, tra i primi a scoprirne il senso pittorico descrivendolo come un “pittore versato e spontaneo per la raffigurazione del paesaggio marchigiano che coglie nei suoi molteplici aspetti senza mai tralasciare la liricità dell’immagine globale. Molto efficaci anche le sue nature morte trattate con lo stesso intendimento pittorico e da vibranti e mossi disegni di figure rese con immediatezza di segno ed essenzialità di chiaroscuro”. Tra i tanti che in questo periodo hanno fatto visita alla mostra “Conturbante”, che si è aperta lo scorso 13 settembre, anche il sindaco della Città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, che ha voluto personalmente complimentarsi con l’artista per le belle pitture presentate in una straordinaria personale che abbraccia venti anni d’attività.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2023 alle 15:02 sul giornale del 20 settembre 2023 - 84 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/esDd





logoEV
logoEV
qrcode