Inaugurata la stazione di ricarica per veicoli elettrici a San Severino

3' di lettura 27/09/2023 - In occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile che si è appena conclusa, Contram s.p.a e i Comuni di Matelica e San Severino Marche hanno ultimato l’allestimento di due stazioni di ricarica per veicoli elettrici: sia autoveicoli che velocipedi.

A San Severino Marche presso il piazzale della Stazione, lunedì 25 settembre alla presenza del sindaco Rosa Piermattei, l’assessore all’ambiente Sara Bianchi, l’assessore all’Urbanistica Jacopo Orlandani, l‘assessore al turismo Michela Pezzanesi e del consigliere comunale nonché vice presidente Contram s.p.a. Luca Bonci, è avvenuta l’attivazione della stazione di ricarica. Per la Contram s.p.a. sono intervenuti il presidente Stefano Belardinelli, il geometra Sergio Mancinelli e l’architetto Valentina Gagliardi che hanno supervisionato e avviato l’effettiva messa in funzione.

La “stazione” di San Severino Marche fa parte della rete di punti ricarica per veicoli elettrici e ciclostazioni nate con il progetto “Sistema di Mobilità Sostenibile Ciclabile nelle Vallate del Chienti e del Potenza” in attuazione dell’azione 26.3 di cui all’Asse 8 di EVENTI SISMICI POR FESR Marche 2014/2020 “Interventi per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e ciclo-pedonali e per l’incentivazione di trasporti urbani puliti”, un progetto che è arrivato a conclusione da qualche mese ed ha visto come stazione appaltante l’Unione Montana Potenza, Esino Musone. L’obiettivo del suddetto progetto è quello di valorizzare le aree montane dal punto di vista turistico, economico e infrastrutturale, prevedendo la realizzazione di infrastrutture dedicate alla mobilità eco-sostenibile, alla costruzione di opere complementari al servizio dei ciclisti (ricariche elettriche, parcheggi dedicati, attrezzaggio nodi di scambio intermodale, ciclostazioni, punti d’ informazione ciclo turistica) e all’individuazione di percorsi cicloturistici (ciclovie) all’interno delle aree urbane del cratere sismico, riqualificando percorsi e strade secondarie poco trafficate. I 16 Comuni interessati: Camerino - Castelraimondo - Cerreto D'Esi – Corridonia -Esanatoglia - Fabriano - Macerata - Matelica - Mogliano - Petriolo - Pollenza - San Severino Marche - Sarnano - Tolentino - Treia - Urbisaglia.

Il punto ricarica è di proprietà del Comune di San Severino Marche e sarà gestito dalla Contram Mobilità s.c.p.a., nell’ambito dell’integrazione dei servizi di trasporto pubblico locale della Provincia di Macerata, per il tramite dell’impresa consorziata Contram S.p.A. La gestione e l’utilizzo da parte dell’utenza sono garantite dal sito: “contram.ecospazio.it”, un’applicazione che può essere utilizzata anche da smartphone e che rende l’utente completamente autonomo. È sufficiente registrarsi, collegare un metodo di pagamento e seguire le semplici istruzioni che si trovano sia on line che affisse in loco. La stazione di ricarica di San Severino Marche appena attivata, insieme a quella di Matelica di prossima attivazione, andranno a fare parte di un più ampio circuito di punti ricarica dell’entroterra (in espansione) che al momento comprende Camerino Terminal Contram e quartiere Vallicelle, Castelraimondo Piazza Dante. Questo sta a significare che l’utente potrà fruire con il suo account indistintamente dei quattro punti attivi e accedere velocemente ed automaticamente al servizio ricarica.


   

da Contram






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2023 alle 14:57 sul giornale del 28 settembre 2023 - 136 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, autobus, contram, società trasporto camerino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/et4G





logoEV
logoEV
qrcode