Il Camerino sale a Cingoli per rimanere in vetta

3' di lettura 06/10/2023 - Nel cammino di avvicinamento alla terza di campionato che lo vedrà impegnato a Cingoli contro la Cingolana San Francesco, il Camerino ha calcato per la prima volta il manto del Livio Luzi durante gli allenamenti serali infrasettimanali, per quelle che sono le prove generali in vista dell’atteso debutto sul nuovo campo previsto per il derby interno contro la Settempeda nel quarto turno.

Allenamento preceduto da qualche momento dedicato all’immagine, dove è stato possibile scattare la nuova foto di gruppo di tutta la rosa e staff tecnico, aggiornata per inserire il neo arrivato Edoardo Pacini, centrocampista ex Elpidiense Cascinare, arrivato proprio alla vigilia del primo turno, dove è stato anche utilizzato nel pari di Caldarola. Quindi attenzione rivolta all’impegno di domani contro la San Francesco Cingolana, che cade come lo scorso anno alla terza giornata, stavolta in trasferta, con il Camerino che salirà sul Balcone delle Marche con l’intento di allungare la serie positiva e restare in vetta.

Non sarà facile per diversi motivi, a partire da qualche assenza di troppo nei reparti di difesa e centrocampo per via di infortuni più o meno gravi, ma anche per avere di fronte un avversario molto ostico (vedi il pari conquistato lo scorso anno al Comunale di Camerino con i locali costretti a rimontare). Quest’anno la squadra è rimasta pressoché la stessa, ancora più giovane, con la punta Ciattaglia e l’esterno di centrocampo Marchegiani entrambi veloci e pericolosi, mentre alla guida c’è l’esperto tecnico Emanuele Ruggeri (ex Settempeda). Per questa trasferta mister Tiburzi non potrà infatti contare sui difensori Di Luca (centrale) e Fede (esterno), alle prese con fastidi muscolari, con il primo che preoccupa di più, mentre anche Cottini, che dopo la botta rimediata con la Passatempese si è allenato a parte ed è a rischio, quindi anche il jolly argentino Clemenz è solo al 20% della condizione e difficilmente sarà utilizzato.

Chi invece è rientrato in gruppo, si allena regolarmente e sarà sicuramente dei convocati è il leader Paolo Lucaroni, il cui impiego (magari non per intero) potrebbe essere gestito dal tecnico secondo l’andamento della gara. Pertanto, le alternative dovrebbero riguardare Francucci (confermato accanto a Bergamini al centro della difesa dopo l’ottima gara con la Passatempese), quindi Salvetti per Cottini (anche per le caratteristiche ed il ruolo che hanno in comune), con Romoli pronto a qualsiasi soluzione sia a centrocampo che in difesa sull’esterno, spostamento eventuale che lancerebbe Pacini dall’inizio a centrocampo. Solo l’imbarazzo della scelta invece per l’attacco dove tutti sono disponibili da Aquili, Duca, Ferretti, Monserrat, Montecchia e la giovane matricola universitaria Montironi.

Gara, quindi, da prendere con le molle per il Camerino, in quanto nasconde più insidie del previsto, per cui oltre a tutte le attenzioni tecnico-tattiche, ai biancorossi viene chiesta una prova d’orgoglio come quella mostrata nella ripresa con la Passatempese.








Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2023 alle 12:05 sul giornale del 07 ottobre 2023 - 214 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/evEy





logoEV
logoEV
qrcode