Quelli del '50 di Castelraimondo si ritrovano per la 14esima volta: la storia continua di anno in anno

2' di lettura 22/11/2023 - Continua con successo il viaggio dell’affiatato gruppo “Quelli del ‘50”, il sodalizio che a Castelraimondo associa tutti coloro la cui data di nascita risale al 1950.

L’ultima escursione di gruppo si è consumata domenica scorsa, che ha segnato il 14° appuntamento della loro storia, che ha avuto come sede di ritrovo l’agriturismo “Fattoria di Cignano” di Camerino. Tutto è iniziato nell’anno 2000, in occasione del cinquantesimo anniversario avvenuto nell’antichissimo eremo della Madonna delle Macchie, nel comune di Gagliole. Da quella data, ne sono seguiti altri tredici, che hanno toccato Borgo Lanciano (2010) dove si è registrato il record di presenze con 42 partecipanti, poi è stata la volta di “Le Arcate di Sant’Angelo”, dove il gruppo di coetanei, pur sempre numeroso, si è dato appuntamento nel 2015.

Nel giugno del 2016 (due mesi prima del terremoto che ha devastato le zone montane di Marche, Umbria e Lazio) la comitiva ha toccato le località di Castelluccio di Norcia, Amatrice e Norcia, nel 2018 l’incontro si è consumato presso “L’Osteria della Spada” a Morro di Camerino. L’anno successivo (2019) la stagione si è conclusa con tre uscite: la prima con meta Loreto, Numana e Ancona, la seconda al Picciolo di Rame nel castello di Vestignano presso Caldarola e la terza al Poggio delle Armonie di Pievebovigliana, un luogo che ha aperto anche la stagione 2020.

Il 2021 è iniziato con l’appuntamento al Rifugio del Tribbio a Fiastra per poi concludere la stagione al Nido dell’Aquila a Montecavallo. L’anno successivo ci si è diretti verso il mare con un pranzo a base di pesce a Civitanova Marche al termine di una gita in treno che ha rievocato i tempi che furono quando da Castelraimondo il treno rappresentava per molti il mezzo per raggiungere la propria scuola. Nel 2022 il ritrovo è stato a Bolognola davanti alla migliore polenta del ristorante “De Michelis”.

Adesso il cerchio si è chiuso presso la Fattoria di Cignano dove a tavola sono stati occupati 37 posti, un numero vicino alla punta massima di adesioni del 2010. Un incontro conviviale che ha richiamato, come sempre, gli ex ragazzi del ’50 con rinnovato entusiasmo arricchito dai ricordi di un tempo. Un ritrovo riuscito come tutti quelli del passato e che verrà replicato l’anno venturo in un’altra località dell’alto maceratese.








Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2023 alle 17:46 sul giornale del 23 novembre 2023 - 3644 letture

In questo articolo si parla di attualità, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eDEM





logoEV
logoEV
qrcode