Il Teatro delle Armonie si arricchisce di nuovi appuntamenti: presentata la stagione del Lanciano Forum

6' di lettura 25/11/2023 - Settima stagione del Teatro delle Armonie, rassegna teatrale Alte Valli Potenza Esino Musone, che andrà in scena sul palco del Lanciano Forum di Castelraimondo dal primo appuntamento del 16 dicembre 2023 all’ultimo del 20 aprile 2024.

La kermesse è stata pianificata dalla Compagnia Teatrale Valenti insieme al Comune di Castelraimondo e grazie al supporto di Regione Marche, Provincia di Macerata, Consiglio Regionale delle Marche e Unione Montana Potenza Esino Musone, al patrocinio di U.I.L.T. (Unione Italiana Libero Teatro) e agli sponsor Infissi Design, Oro della Terra e Artigianvetro. La rassegna è stata presentata questa mattina, sabato 25 novembre, all’interno della sala consiliare del Comune di Castelraimondo alla presenza del sindaco Patrizio Leonelli, dell’assessore alla Cultura Elisabetta Torregiani, del consigliere regionale Renzo Marinelli, del direttore della Compagnia Teatrale Valenti Fabio Macedoni, di alcuni attrici e registi degli spettacoli in programma e degli sponsor. «Inizieremo subito alla grande con la Filodrammatica Piorachese, poi ci saranno tanti spettacoli di rilevante importanza che ci auguriamo siano sempre ben seguiti dal pubblico – ha commentato il sindaco Leonelli -. Ringrazio la Regione che come sempre ci supporta in queste iniziative, rappresentata dal consigliere regionale Marinelli, che quest’anno ci ha anche permesso di portare nel cartellone uno spettacolo di Simone Riccioni, una cosa non scontata visti gli impegni del noto regista e uno spettacolo musicale dal titolo “Buonanotte Italia”, uno show nuovo che sono sicuro sarà molto apprezzato. Grazie anche agli altri partner istituzionali e agli sponsor che hanno deciso di essere al nostro fianco».

Si accoda ai ringraziamenti anche l’assessore alla Cultura: «Non è facile mettere in piedi un cartellone così vario, per cui siamo molto soddisfatti di poter presentare tutti questi spettacoli – ha aggiunto l’assessore Torregiani -. Siamo al settimo anno di questa avventura, abbiamo ripreso alla grande lo scorso anno dopo lo stop del Covid. Non è stato semplice arrivare a una kermesse con ben 11 spettacoli di vario genere, l’anno scorso è andata molto bene e finalmente stiamo raccogliendo i frutti di un duro lavoro partito da lontano».

Lavoro partito ormai tanti anni fa con l’amministrazione Marinelli: «Ringrazio in primis Fabio Macedoni per l’impegno e per il bel cartellone messo insieme – ha detto il consigliere regionale -. Ringrazio anche gli sponsor che ci aiutano a realizzare questa rassegna che ogni anno diventa più importante. L’amministrazione comunale di Castelraimondo porta avanti queste iniziative con piacere e lo stesso fa la Regione, che continua a finanziare le attività culturali. Il calendario è ricco di appuntamenti di ogni genere e questo è la dimostrazione della crescita del Teatro delle Armonie».

A ricordare gli esordi della rassegna ci ha pensato Fabio Macedoni: «Abbiamo iniziato questa rassegna con il sindaco Marinelli, con lui abbiamo fatto partire questa esperienza nel 2014 – ha ricordato -. Stavamo al teatro Manzoni e dopo il primo anno non eravamo felicissimi del riscontro, tanto che io dissi a Marinelli che potevamo anche fermarci senza problemi. Lui ci disse di proseguire, dando tempo al tempo. Abbiamo continuato e siamo arrivati a riempire il teatro aggiungendo anche dei posti. Ora siamo al Lanciano Forum, con l’ultima stagione che è andata alla grande».

Dal passato al presente, è stato lo stesso Macedoni a introdurre il calendario di questa settima stagione. «Dopo la partenza con la Filodrammatica Piorachese avremo una pausa natalizia, condita comunque da tanti altri eventi nel calendario di iniziative del Comune – ha affermato -. Si riparte a gennaio con una commedia della compagnia Lucaroni di Mogliano, la cosa che mi ha colpito in questo spettacolo è la variazione di testo che non segue il copione tradizionale, ma inventa, grazie alla grande bravura di Pietro Romagnoli». A seguire sabato 20 gennaio ci sarà una vera e propria cena spettacolo a base di maiale dal titolo “Porcellaria”, per la regia di Francesco Facciolli e l’organizzazione della Compagnia Teatrale Valenti. Non una semplice cena, ma un vero e proprio show tra gastronomia, cultura, storia e teatro. Sabato 27 gennaio arriva il noto regista Simone Riccioni che porterà in scena “Ma che problemi hai?”, insieme alla Compagnia Amaranto di Corridonia. A seguire, sabato 10 febbraio, torna al Lanciano Forum la Compagnia La Nuova di Belmonte Piceno con “Lu vaùlle”, per la regia di Gabriele Mancini: «Una commedia divertente, ma che fa riflettere – ha spiegato lo stesso Mancini -. Il “vaulle” è un mobile dove le famiglie mettevano il corredo per le figlie. Lo spettacolo si struttura intorno a una famiglia povera che ha una figlia che viene chiesta in sposa a un notaio, di tutt’altro rango rispetto a loro. Quindi emergono le differenze fra queste due realtà, con il “vaulle” che ricoprirà un ruolo molto importante».

Sabato 24 febbraio, in occasione della Giornata Mondiale della Commedia dell’Arte, il TeatroImmagine di Venezia presenta “Le allegre comari” di William Shakespeare e regia di Benoit Roland. Sabato 9 marzo il Teatro Club A. Gubinelli di San Severino Marche porta in scena “Zì Annetta” di Mario Affede per la regia di Alberto Pellegrino. Sabato 16 marzo l’Aps Tuttinsieme Corridonia sale sul palco con “La Cenerentola Maritata” di Manlio Santarelli per la regia di Francesco Facciolli. Sabato 23 marzo arriva invece il musical show “L’inquilino del piano di sopra” della Compagnia Teatro in Bilico di Camerino. Lo spettacolo è di Giulia Giontella che ne cura anche la regia. «L’Inquilino del piano di sopra è uno spettacolo musicale, una commedia brillante ambientata negli anni ’80 adatta a tutta la famiglia – ha spiegato Giontella -. Siamo 18 persone a salire sul palco e ognuno dà il suo contributo. A noi fa molto piacere partecipare a questa rassegna, l’anno scorso ci siamo sentiti a casa e abbiamo avuto una bella risposta di pubblico». Sabato 6 aprile di nuovo appuntamento con la musica con “Buonanotte… Italia!”, un mix tra concerto e teatro per la regia di Sandro Gianmaria con la collaborazione di Ephedra Sound Project, teatro Liolà e Amici della Musica. La stagione si chiude sabato 20 aprile con Li Sfiguranti de Montesanto che portano in scena “C’è mancato poco”.

L’ingresso per tutti gli spettacoli ha un costo di 10 euro. L’inizio è fissato sempre per le ore 21.15. Info e prenotazioni tel. 338 2595480 o tel. 335 7681738.


   

dal Comune di Castelraimondo
www.comune.castelraimondo.mc.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2023 alle 18:19 sul giornale del 27 novembre 2023 - 258 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, castelraimondo, comune di castelraimondo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eEer





logoEV
logoEV
qrcode