Stop alla violenza sulle donne, anche i licei di Camerino si fermano per riflettere

1' di lettura 25/11/2023 - Oggi è il 25 novembre, la giornata contro la violenza sulle donne, anche se ci preme sottolineare che questa da noi presentata è una lotta che dovrebbe essere combattuta tutti i giorni.

È il momento di fermare il grave silenzio che pesa sulla nostra stessa società e mentalità. “Facciamo rumore per Giulia” sono le parole di Elena Cecchettin, sorella della 105esima vittima di femminicidio del 2023. Ciò che si vorrebbe evidenziare è la disparità che tuttora, nonostante alcuni passi avanti siano stati fatti, governa costantemente nella realtà contemporanea. È necessario attivarsi per evidenziare la condizione che ancora nel mondo d’oggi riguarda la donna: maltrattata fisicamente e psicologicamente, stuprata, sottovalutata e denigrata dall’assetto sociale.

Per combattere un tale sistema è significativo diffondere consapevolezza: la gelosia, il possesso e l’ossessione non sono amore. L’educazione stessa deve imprimere nuovi valori che possano sradicare una patriarcale tradizione. Ribelliamoci, attiviamoci e sosteniamoci, tutti, in egual modo, con lo scopo di incidere coscienza in ogni animo: “Quando esco voglio sentirmi libera, non coraggiosa”.


   

da Licei Varano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2023 alle 14:58 sul giornale del 27 novembre 2023 - 160 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eEcD





logoEV
logoEV
qrcode