Una panchina rossa per Matelica (foto)

2' di lettura 25/11/2023 - Tanta gente in piazza Garibaldi per l’inaugurazione della panchina rossa. Nel pomeriggio di oggi, sabato 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, la Croce Rossa Italiana, comitato di Matelica, ha inaugurato una panchina rossa per dire no alla violenza di genere.

Questa installazione è un elemento che serve a ricordare che i maltrattamenti nei confronti delle donne avvengono anche nelle nostre comunità, nelle piccole e grandi città. Matelica ha risposto presente all’invito e ha partecipato in buon numero al momento dell’inaugurazione, nonostante le temperature rigide. Questo a testimonianza di quanto il tema sia attuale e sentito, soprattutto alla luce dei recenti fatti di Cerreto D’Esi, ovvero del femminicidio di Concetta Marruocco, in servizio presso l’ospedale matelicese. Anche a lei è dedicata questa panchina. Per l’occasione era presente l’amministrazione comunale, con il vicesindaco Denis Cingolani che ha portato il suo saluto ai presenti e alle autorità intervenute: «Ringraziamo il comitato locale della Croce Rossa Italiana, sempre impegnato su più fronti, soprattutto quando si parla di iniziative importanti come questa – ha spiegato il vicesindaco – purtroppo sempre più spesso sentiamo parlare di femminicidi e violenze, fenomeni aberranti che vanno estirpati dal nostro tessuto sociale. La panchina rossa è un monito: la violenza non deve esistere e va stroncata sul nascere. Aggiungo che il nostro Comune ha sottoscritto recentemente un importante protocollo Anti Violenza con la Prefettura di Macerata, in modo da fornire risposte adeguate e condivise a questo fenomeno».

A seguire sono intervenuti Domenico Belardinelli (Presidente Cri Matelica), Andrea Galvagno (Presidente Cri Marche), Elisa Stronati (Consigliere Giovani Cri Matelica), Renzo Marinelli (consigliere regionale), David Grillini (sindaco di Cerreto D’Esi), Deborah Pantana (Presidente consiglio di parità provincia di Macerata), Ivana Marchegiani (Resp. attività sociali Cri Matelica) e Maria Pia Mantovani (prof.ssa Unicam). Erano presenti anche alcuni alunni della scuola primaria Mario Lodi di Matelica: la prevenzione su questa tematica inizia infatti nelle famiglie e nelle scuole. Grazie ai Servizi Sociali e alle forze dell’ordine chi è vittima di violenza può essere aiutato. Ricordiamo il numero di telefono “antiviolenza e stalking”: tel. 1522.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2023 alle 19:54 sul giornale del 27 novembre 2023 - 558 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, comune di matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eEeO





logoEV
logoEV
qrcode