Matematica di Pasqua a Camerino, premiati gli studenti che hanno risolto i 9 problemi

3' di lettura 28/03/2024 - Organizzato da alcuni studenti del corso di laurea magistrale, Mathematics and Apllications, si è concluso oggi presso la sezione di Matematica di Unicam, il concorso della Matematica di Pasqua, tenutosi nell’ultima settimana prima delle vacanze.

Per ogni problema dei 9 scelti c’era in palio un uovo pasquale di cioccolato. Un gioco che ha coinvolto diversi studenti, in prevalenza matematici, ma anche fisici, alcuni dei quali si sono uniti in team per risolvere i diversi problemi.

Nel primo pomeriggio, prima del rompete le righe e delle ultime ore di lezione e di esami, presso l’Aula Feliziani del Polo “Giovanni Giachetta” sede della sezione di Matematica di Unicam, si sono svolte le premiazioni, alla presenza di alcuni dei docenti. I vincitori: per il primo problema il premio è andato a Roberto Contigiani di Mogliano, il secondo all’abruzzese Jessica De Sanctis di Pescara in squadra con l’ascolano Leonardo Ferretti; l’uovo per il terzo quesito lo ha vinto Filippo Ciavattini di Osimo, il quarto problema è stato risolto da Federico D’Agostino di Borghetto di Monte San Vito (Ancona), mentre Luca Zepponi di Civitanova ha risolto il quinto quesito insieme a Flavio Maco di P. Potenza Picena; la soluzione al sesto enigma è stata trovata da fisico Filippo Benedetti di San Severino, mentre un altro fisico, Francesco Lottatori ha risolto il problema numero 7, quindi Riccardo Pacchiani ha trovato la soluzione all’8° problema e Alejandro Innocenzi di Fabriano ha risolto l’ultimo quesito.

C’era anche un 10°problema, per il quale era in palio un uovo gigante di 8 kg. Che sarebbe dovuto andare a chi avesse dimostrato che gli zeri della funzione di Riemann si allineano tutti lungo una retta ascissa ½ nel piano dei numeri complessi, ma quest’ultimo problema era stato inserito solo per gioco, in quanto l'ipotesi di Riemann o congettura di Riemann è uno degli enigmi ancora insoluti dal 1859 quando fu formulata per la prima volta da Bernhard Riemann ed è considerata tutt’ora il più importante problema irrisolto della matematica. Una teoria che viene considerata a livello dei 23 problemi di Hilbert e dei 7 problemi per il millennio.

Per la soluzione di questi problemi, tra cui quella dell’ipotesi di Riemann l’istituto matematico Clay (Clay Mathematics Institute o CMI), che è una fondazione privata no-profit con sede a Cambridge (Massachusetts, USA) e sostiene la crescita e la diffusione della matematica, ha offerto un premio di 1 milione di dollari. Ipotesi di Reimann alla quale stanno lavorando giorno e notte ininterrottamente da anni studiosi matematici americani e non. Ai giovani studenti camerti quel problema nr 10 infatti non è passato inosservato, in quanto conoscitori della materia già sapevano tutto e che era impossibile risolverlo.

La sorpresa per i vincitori e per tutti i matematici c’è stata lo stesso perché al momento della premiazione l’uovo gigante da 8 kg si è invece materializzato lo stesso ed al termine di un lungo e caloroso applauso per i vincitori è stato consumato da studenti e professori ed è stata l’occasione per scambiarsi gli auguri di una Buona Pasqua.








Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2024 alle 19:40 sul giornale del 29 marzo 2024 - 2550 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eWhr





logoEV
logoEV
qrcode