Il Camerino travolge l'Esanatoglia e centra la salvezza aritmetica

2' di lettura 22/04/2024 - Fin troppo facile la pratica Esanatoglia per il Camerino, che vince agevolmente per 3-0 nella terz’ultima di campionato e penultima in casa al Livio Luzi con le reti di Romoli, Duca su rigore (al suo 11esimo gol in campionato) e il primo centro stagionale dell’ottimo regista Francesco Cottini.

Contro un’Esanatoglia già rassegnata dopo aver incamerato proprio nei giorni precedenti al match anche un punto di penalizzazione che ormai la condannava definitivamente alla retrocessione, il Camerino ha avuto vita facile in un match che comunque non ha preso sottogamba ed ha risolto già nella prima frazione com’era nella tabella di mister Cervelli.

Con i tre punti incamerati i biancorossi si tranquillizzavano definitivamente da ulteriori combinazioni e previsioni riguardo alla possibilità di finire nella zona play-out e in scioltezza dominavano il match in lungo ed in largo. Con il rientro di Francucci il Camerino ha potuto giostrare al meglio sia i difensori, con Romoli alzato a centrocampo e subito protagonista nel gol che sbloccava l’incontro, confezionando il vantaggio tutto da solo, con un tiro finito prima sul palo e poi ripreso e ribadito in rete al 10’. Match chiuso sul finale di primo tempo da Duca che si conquistava il rigore e poi lo trasformava (3° centro dal dischetto), mentre nella ripresa, proprio allo scadere anche Cottini metteva la sua firma sul derby con un bel rasoterra nell’angolino, gol che arrivava dopo una settimana di soddisfazioni dove sono arrivate nell’ordine: prima la laurea, poi la salvezza ed anche il primo gol personale.

Per una demotivata Esanatoglia (chiamata ad onorare l’impegno fino in ultimo e con i 2 minuti di recupero della gara ormai persa di Montecassiano e sospesa al ’94 sul 4-2 per i locali, il cui mancato arrivo nella data stabilita per recuperare i minuti restanti gli è costata la penalizzazione di un punto in classifica) non è stato il solito derby. Solo una punizione di Ferranti è stato l’unico tentativo per affacciarsi dalle parti di Digifico (che stavolta si è potuto veramente rilassare).

I padroni di casa, sulle ali dell’entusiasmo e del buon momento non si sono però risparmiati, mostrando quel carattere che li ha portati a reagire ed a riconquistare posizioni in classifica. Dopo l’aggancio ai cugini rivali della Folgore in sesta posizione, ora nei prossimi obiettivi dei biancorossi c’è quello di conquistare più punti possibili dei restanti 6, gli stessi che mancano dalla quinta posizione occupata dalla Passatempese, che farà di tutto per centrare i play-off, sperando che le distanze non aumentino dalla seconda in classifica. Impegno che sarà di tutt’altro spessore, considerato che nell’ordine ci saranno l’Urbisaglia (ancora in casa) ed il Montemilone/Pollenza entrambe in corsa per uscire dalla zona play-out.








Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2024 alle 12:51 sul giornale del 23 aprile 2024 - 394 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eZOp





logoEV
logoEV
qrcode