A Serravalle un'unica lista per le comunali

4' di lettura 21/05/2024 - Tutto pronto per la campagna elettorale della lista civica “Unione Democratica”, unica lista a candidarsi per il rinnovo del Consiglio e del sindaco del comune di Serravalle di Chienti.

Rinaldo Rocchi, candidato a primo cittadino e già sindaco negli anni 2000, vuole lanciare le donne e gli uomini della lista legata al suo nome: «Tra pochi giorni presenteremo la nuova lista a tutti i cittadini del comune di Serravalle di Chienti. Ci troviamo nella circostanza anomala, e spiacevole, di essere i soli a correre per queste elezioni amministrative e per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale. Questo vuol dire che dobbiamo tutti darci da fare per andare a votare».

Non raggiungendo la soglia del 40% dei votanti, il rischio è che Serravalle di Chienti venga commissariato, ciò significa essere governati da un prefetto del Ministero dell’interno, che non conosce la realtà del paese, e che può svolgere solo affari ordinari. «Il nostro Comune rischierebbe di finire abbandonato definitivamente – avverte la lista Unione democratica - Ecco perché, in queste elezioni più che mai, siamo chiamati al voto. E poi, una volta insediata la nuova amministrazione, tutti noi cittadini del comune di Serravalle di Chienti dobbiamo dire la nostra, farci ascoltare e suggerire insieme una direzione efficace per il territorio».

Diversi gli incontri in programma per parlare con i cittadini. «Questi incontri non sono pensati come comizi elettorali, che non sono nelle mie abitudini. – continua il candidato sindaco - Piuttosto, vogliono essere una chiacchierata tra amici, un'occasione per confrontarci sui problemi e le necessità della nostra comunità e trovare insieme le soluzioni. Sarebbe stato di certo più semplice e di impatto immediato, ma altrettanto falso e ipocrita, fare facili promesse basate sul malcontento comune. Ma la realizzazione pratica si potrebbe rivelare in seguito problematica. E nessuno a Serravalle di Chienti ha più voglia che le cose vengano lasciate a metà».

Gli appuntamenti sono il 23 maggio a Cesi alle 21,30 presso l’edificio della comunanza, il 27 maggio alle 21,30 a Serravalle presso la sala TapioKa e il 31 maggio alle 21,20 a Dignano presso il circolo. «La vostra presenza costituisce il vero cambiamento. Da soli non andiamo da nessuna parte. Rinnoviamo l’invito a vedervi alle riunioni».

«Con immenso piacere e un pizzico di orgoglio, presenterò i componenti della nostra lista - racconta Rocchi - uniti da una grande voglia di fare, stima reciproca oltre che da specifiche competenze inerenti ai vari settori dell’amministrazione. Una lista costituita in parte da giovani, adatti a traghettarci verso un doveroso ricambio generazionale».

Nella lista civica Unione Democratica il candidato alla carica di sindaco è appunto Rocchi, i candidati consiglieri Claudia Cappelletti, ingegnere elettronico; Cristina Di Camillo, guida turistica, operatrice museale; Cinzia Gagliardi, laureata in psicologia clinica; Mario Pio Maggi dipendente comunale Ar; Luigi Mascioli, dipendente azienda casearia; Alessandro Palombo, architetto; Natale Pizzi, dipendente azienda casearia Ar; Valentina Serafino, dipendente Cooss Marche; Mario Simoni, dipendente Banca d’Italia Ar; Carlo Sisti, istruttore tecnico Erdis Regione Marche Ar. Le uniche promesse che la lista si sente di fare sono quelle che dipendono esclusivamente dalle sue possibilità. Sui fondi pubblici l’impegno è per la ricerca costante che c’è da fare su quelli messi a disposizione dagli innumerevoli bandi regionali, nazionali ed europei. Poi c’è il contatto diretto fra “cittadino e amministrazione”. In programma anche delle assemblee come veri e propri incontri di gruppo, sotto forma di assemblee pubbliche volte alla comunicazione e a un costante e costruttivo confronto sullo stato delle attività e progettualità in corso. In ultimo, ma forse ancor più rilevante è l’Informazione sanitaria con l’organizzazione di incontri o convegni sanitari che coinvolgano la popolazione, medici di territorio e non, per affrontare le varie tematiche sulla salute e prevenzione. In più, un’ulteriore quanto difficile traguardo per la lista: mettere a rete tutte le organizzazioni territoriali comunali quali associazioni, comitati, comunanze agrarie ecc. al fine di fare massa critica capace di muovere all’unisono tutto il territorio comunale.


   

da Unione Democratica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2024 alle 13:06 sul giornale del 22 maggio 2024 - 410 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e40u





logoEV
logoEV
qrcode