Si preannuncia un duello a tre per la Spada, Sossanta favorito per il Palio: Camerino si prepara alla gara

4' di lettura 25/05/2024 - Il momento tanto atteso è arrivato. Dopo 15 giorni di feste, cene nelle taverne, eventi e manifestazioni collaterali, domani Camerino si tufferà completamente fra tardo medioevo e primo rinascimento, per riabbracciare la Rievocazione Storica della Corsa alla Spada e Palio, giunta alla sua 43° edizione.

Corteo storico e gara, tornano ad appropriarsi della tradizione originale, lungo lo stesso percorso, segnato appunto dalle ferite ancora aperte delle principali vie cittadine, che da piazza San Venanzio portano a Piazza Umberto 1, salendo per via Antinori, Via Roma, passando per piazza Cavour, poi lungo Corso V. Emanuele, prima di scendere lungo via Lili e Pieragostini per arrivare davanti alla Basilica di Santa Maria in Via, dopo circa 1200 mt fra salita, falso piano e discesa.

Ore di tensione per i 30 atleti che saranno i principali protagonisti dell’intera giornata, pronti a scatenare prima tifosi e pubblico e poi la festa in base al risultato di gara. Sale anche la febbre per le speranze e le paure sull’andamento della gara. Dall’aria che si respira in città fra i tre terzieri, per quanto riguarda l’andamento della gara, una modesta euforia la si registra nel terziere di Sossanta, che può contare probabilmente su una delle squadre più competitive, costruita appunto per tentare il bis come due anni fa e cancellare la mancanza dal podio su tutti i fronti dello scorso anno.

Sossanta che ha nei suoi atleti di punta, in grado di puntare alla vittoria individuale sia Michele Bami che Giosuè Bonifazi ed un resto della squadra molto competitivo per raggiungere il palio. C’è però sempre da fare i conti con il vincitore dello scorso anno quale Marco Ricci, che si aggiudicò la spada per Muralto e che sta attraversando un buon momento anche lui. E’ possibile che per il primo posto sia una lotta fra questi tre.

In una gara ristretta per la vittoria individuale, se ne inserisce un’altra invece per la conquista del palio, che appare più equilibrata, in quanto molti atleti sono vicini tra loro e per questo c'è un po’ più d’incertezza. A Di Mezzo, che deve registrare diverse assenze per infortuni, tra cui quella di Giacomo Fedeli e di Gabriele Pellizzari (fratello di quel Giulio ciclista che sta meravigliando tutti sulle cime del Giro d’Italia), c’è il rientro di Andrea Michiorri, che può portare diversi punti in cascina per la gara a squadre, dove non va assolutamente scartata l’ipotesi di un ritorno di Muralto, considerato che anche Luca Antonelli si adatta bene su questo percorso.

I 30 atleti (10 per ogni terziere) quest’anno usciranno da queste rose.

Terziere Di Mezzo: Giovanni Broglia, Salvatore Buatti, Marco Campetti, Marco Cruciani, Alessandro Di Modica, Luigi Dolciotti, Giacomo Fedeli, Fabio Galassi, Dario Gentili, Federico Mariani, Andrea Michiorri, Andrea Mingarelli, Matteo Morico, Gian Marco Ortolani, Gabriele Pennesi, Ismaele Re, Lorenzo Sentini, Anton Tachinskyi, Veliu Danilo, Matias Zagaglia.

Terziere di Sossanta: Marco Francucci, Michele Bami, Riccardo Agasi, Giosuè Bonifazi, Riccardo Di Lizio, Lorenzo Barboni, Lorenzo Binanti, Alessandro Aquili, Giammarco Rossetti, Taulanti Dashi, Simone Lori, Samuele Grasselli, Andrea Belardinelli, Francesco Passarini, Danilo Carboni, Mattia Crescimbeni, Olaf Micucci, Lorenzo Pettinari.

Terziere di Muralto: Luca Antonelli, Massimo Canullo, Elia Capitolo, Simone Cappa, Alessandro Caprodossi, Federico Dule, Ettore Foresti, Francesco Giovannini, Alessandro Impecora, Matteo Morosi, Valerio Pelucchini, Gabriele Re, Paolo Resparambia, Riccardo Resparambia, Davide Ricci, Marco Ricci, Eduardo Romero, Andrea Sagratini, Riccardo Tomassini.

Il pubblico potrà assistere alla 43eesima edizione della Corsa alla Spada e Palio nelle seguenti zone e con le seguenti modalità: Piazza San Venanzio (ingresso gratuito) e nella piazza sarà installato un maxi schermo dove è possibile seguire in diretta tutta la manifestazione, quindi in Piazza Cavour (ingresso a pagamento € 5,00 – braccialetto rosso). In piazza Caio Mario (ingresso a pagamento € 5,00 – braccialetto verde). In Piazza Garibaldi (ingresso a pagamento € 5,00 – braccialetto Giallo) ed in Piazza Umberto I (arrivo) (ingresso a pagamento € 5,00 – braccialetto blu). Per accedere alla Rocca dei Borgia/piazzale Ludovico Clodio dove si svolgerà la premiazione, l’ingresso è gratuito. Nel piazzale viene installato un maxi schermo dove è possibile seguire in diretta tutta la manifestazione. L’evento con il grande spettacolo del corteo storico in costume scatterà alle ore 15. Quest’anno nelle vesti dei Signori di Camerino si caleranno da Andrea Spaterna e la sua signora Ilaria Moretti, mentre ospiti della manifestazione saranno: gli Sbandieratori e musici Città di Foligno, la Compagnia del Grifoncello di Perugia, i Difensori della Rocca di Imola, il Palio di San Giovanni Battista di Fabriano e gli Arcieri del Borro di Figline Valdarno.








Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2024 alle 13:35 sul giornale del 27 maggio 2024 - 2184 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e5Wm





logoEV
logoEV
qrcode